Riuscirà il Palermo a tornare in Serie A?

Tempo di lettura: 2 minuti

Fondato nel 1900, il Palermo è la realtà calcistica più rinomata della Sicilia. Avendo preso parte al campionato di Serie A in ben 34 occasioni, i rosanero superano infatti per presenze il Catania e il Messina, che vantano solo 17 e 10 partecipazioni rispettivamente.

Oltre a queste, comunque, sull’isola esistono tante altre realtà in ascesa che ne traggono ispirazione. Basti citare a questo proposito il Ragusa, di recente promosso in Serie D.

Concentrandosi sul Palermo, tanti sono gli avvenimenti che hanno caratterizzato la sua lunga storia. A seguire, si entrerà nel dettaglio presentando alcuni dei più significativi sia nella buona che nella cattiva sorte e illustrando la situazione attuale della società per cercare di capire quali siano le sue reali possibilità di tornare nella massima categoria.

I momenti più luminosi nella storia recente del Palermo

Tra le fila del Palermo, hanno giocato alcuni dei talenti più rappresentativi del panorama calcistico internazionale. Tra questi, basti pensare per esempio a Fabio Grosso, Luca Toni e Andrea Barzagli, facenti parte della Nazionale che il 6 luglio 2006 riuscì a strappare la Coppa del Mondo alla Francia.

A questi si aggiungono tanti altri campioni, che hanno deliziato i tifosi del Barbera nel corso degli anni. Il neo-romanista Paulo Dybala, Fabrizio Miccoli, Josip Iličić e Edinson Cavani sono solo alcuni dei più emblematici.

Per quanto riguarda poi i trofei, il Palermo ha vinto cinque campionati di Serie B e una Coppa Italia Serie C nella stagione 1992-93. Anche se nel suo palmares non ci sono titoli di Serie A o europei, la squadra ha comunque ottenuto risultati di tutto rispetto.

Tra questi, si annovera il triplice raggiungimento della finale di Coppa Italia. Dopo le sconfitte subite contro il Bologna (5-4 nel 1974) e la Juventus (2-1 nel 1979), si dovettero attendere oltre tre decenni per il 3-1 contro l’Inter nel 2011 allo Stadio Olimpico di Roma.

Inoltre, sotto la guida di Francesco Guidolin si qualificò per la prima volta e da neopromossa alla Coppa UEFA nel 2004/2005. Dopo aver ottenuto lo stesso risultato nelle due stagioni successive anche grazie all’esperienza di allenatori come Luigi Delneri e Giuseppe Papadopulo, i rosanero raggiunsero la fase a gironi di Europa League nel 2009/2010 con Delio Rossi.

 I momenti bui degli ultimi anni del Palermo

Il secondo decennio del XXI secolo è stato caratterizzato da alti e bassi. Dopo la retrocessione in Serie B del 2013, venne promosso immediatamente per poi retrocedere di nuovo nel 2017.

La situazione più difficile della sua storia recente venne però affrontata nel 2019, quando il Tribunale Federale Nazionale della FIGC ne sancì la retrocessione in Serie C poi evitata con 20 punti di penalizzazione. La causa di questa decisione estrema venne attribuita agli illeciti amministrativi avvenuti tra il 2014 e il 2017.

Il 18 ottobre seguente, comunque, la società fu costretta a dichiarare il fallimento e si iscrisse alla Serie D con il nome di Palermo Società Sportiva Dilettantistica.

 Il Palermo oggi

A seguito delle vittorie per 1-0 ottenute contro il Padova lo scorso giugno nella doppia finale play-off di Serie C, il Palermo è riuscito a tornare in Serie B dopo un’assenza prolungatasi per tre anni. Il campionato cadetto ha già preso il via sotto la guida esperta di Eugenio Corini, che ne era già stato il capitano tra il 2003 e il 2007.

Sebbene questa nuova avventura sia solo all’inizio, il torneo è iniziato nel migliore dei modi. Il 2-0 sul Perugia nella prima giornata – con goal di Matteo Brunori e Salvatore Elia – non lascia solo ben sperare il presidente Dario Mirri ma anche i tifosi, convinti che con tanto sforzo e un po’ di fortuna i loro beniamini torneranno presto ai massimi livelli.

A chi si fosse convinto del potenziale del Palermo, si consiglia di fare affidamento al ad uno dei siti di scommesse di punta nel mercato italiano, che si distingue per offrire diverse opzioni di puntata in totale sicurezza – incluse le scommesse Serie A. Anche se al momento i bookmakers non lo includono tra le favorite – la sua vittoria del campionato è data a 15 – le sorprese sono dietro l’angolo.

Il Palermo, tra passato e futuro

Reduce da anni memorabili e altri più complicati, il Palermo potrebbe essere finalmente pronto a rinascere a nuova vita dopo la recente promozione in Serie B. Anche se dato il punto della stagione in corso non si sa quanto ci metterà per tornare in Serie A, quello di cui si è certi, però, è che quando succederà lo farà in grande stile.

 

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI