Male i dati Istat per la provincia di Ragusa nel mese di agosto

Carasi (Ust Cisl): “Persi settanta posti di lavoro, soprattutto donne”
Tempo di lettura: 2 minuti

“L’inclusione dei giovani e delle donne nel mercato del lavoro deve essere una priorità anche per la provincia di Ragusa. Se le risorse del Pnrr saranno finalizzate pure per concretizzare questo grande obiettivo, si riuscirà a rispondere in maniera adeguata a una urgenza di sviluppo e coesione”. E’ quanto afferma la segretaria generale dell’Ust Cisl Ragusa Siracusa, Vera Carasi, dopo avere appreso il trend dei dati diffusi in queste ultime ore dall’Istat e riferiti al mese di agosto, dati che confermano come siamo ancora lontani dal recupero dei numerosi posti di lavoro perduti a causa delle conseguenze della pandemia.
“E i giovani e soprattutto le donne – chiarisce Carasi – sono l’anello debole visto che su circa una settantina di posti persi nel mese di agosto, parlo ovviamente della provincia di Ragusa, ben l’80% sono state purtroppo donne. Inoltre, prima ancora del terremoto Covid, e oggi più che mai, sono soprattutto gli Under 35 i più colpiti dalle dinamiche di frammentazione sociale, deperimento del lavoro, povertà cognitiva. Non possiamo non considerare, inoltre, che negli ultimi dieci anni, da questo territorio, sono andati via decine e decine di ragazzi. Si tratta di creare nuova e buona occupazione, ma anche di rilanciare tutte le agenzie educative, famiglia, scuola, istituti di formazione, per contrastare la povertà cognitiva, avviando nuovi percorsi generativi di cittadinanza attiva. La Cisl, da questo punto di vista, ha le idee chiare: le aziende pubbliche e private devono tornare ad assumere. E devono cercare profili qualificati, ben professionalizzati, da contrattualizzare in modo stabile. Inoltre, chiediamo che si orienti su traguardi socialmente rilevanti la transizione digitale e verde. Inoltre, servono investimenti su infrastrutture materiali, sociali, logistiche. Non possiamo più aspettare. E’ arrivato il momento di fare parlare i fatti. Per rilanciare questo territorio alle prese con una crisi che deve essere combattuta con gli strumenti adatti”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI