Narcotraffico in Messico. Arrestato l’ex governatore di Nayarit

Tempo di lettura: 2 minuti

Roberto Sandoval, e sua figlia, Lidy Sandoval, sono stati arrestati in un’operazione federale di polizia nel comune di Linares, Nuevo León, sulla base di un mandato di cattura per “operazioni di origine illecita”. L’Ufficio del procuratore generale della Repubblica, da quanto emerso, disporrebbe di prove inconfutabili  che collega i Sandoval alla criminalità organizzata e al Cartello Jalisco Generación Nueva. Già nel 2019 gli Stati Uniti avevano accusato l’ex governatore di avere legami con i narcotrafficanti del CJGN. Sandoval da funzionario pubblico proteggeva le attività di varie organizzazioni criminali a Nayarit e la sua cattura è stata effettuata dopo che sono state tracciate più di 40 proprietà immobiliari, in cui si nascondeva, sparse in giro per il Messico. L’arresto dell’ex presidente è stato effettuato proprio durante la giornata elettorale in cui viene rinnovata la Camera dei deputati, 15 governatorati e distribuite centinaia di cariche locali.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI