Spaccio di droga tra Vittoria, Modica e Comiso. Pene per 67 anni

Tempo di lettura: 3 minuti

Pene per  complessivi 67 anni sono state inflitte dal Collegio Penale del Tribunale di Ragusa(Vincenzo Panebianco, Elio Manenti e Maria Rabini)  a sei persone coinvolte nell’operazione «Fil Rouge», che aveva individuato quattro organizzazioni criminali dedite al reperimento ed allo spaccio di droga. Un ampio traffico di cocaina e hashish quello che venne smantellato da una indagine coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania e che ha visto coinvolto il comando provinciale dell’Arma dei carabinieri, per fatti commessi tra il 2007 ed il 2008.

Droga che girava tra Vittoria, Modica e Comiso e che allungava i suoi tentacoli per l’approvvigionamento fino a Padova, Napoli e Catania.

Era novembre del 2012 quando vennero notificati i provvedimenti di chiusura indagine. Oggi il Tribunale collegiale di Ragusa ha condannato Tahar Mohamed Yahya, Mongi Ben Mohamed Yahya, Ahmed Ben Abbes Naffati, Miled Errahem e Karim Maghfour a 12 anni di reclusione ciascuno per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti; per gli stessi il Tribunale ha disposto il non doversi procedere per avvenuta prescrizione, in ordine ai capi di imputazione relativi a droghe cosiddette leggere.

Sette anni di reclusione e 30.000 euro di multa la pena inflitta a Abderrazak Salhi. Due assoluzioni perchè il fatto non sussiste, quelle per Mohamed Bouzidi e Tida Ochi. Assolta per non avere commesso il fatto Alessandra Buffa, una delle due italiane coinvolte nell’operazione. Per la seconda, Assunta Giannetti, il reato si è estinto per sopravvenuta prescrizione, e lo stesso vale per altri due imputati, Brahim Meslem e Mohamed Ben Ahmed Soussi.

Il pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia aveva richiesto condanne per 100 anni di reclusione complessivi.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI