Il Teatro Garibaldi di Modica va in scena all’aperto.

Un cartellone di eventi ad ingresso gratuito a luglio e agosto
Tempo di lettura: 2 minuti

Teatro sotto le stelle per l’estate iblea. Sette appuntamenti, due dei luoghi più belli di Modica, recitazione e musica per un grande omaggio alla Sicilia: è la rassegna InTeatroAPERTO promossa dalla Fondazione Teatro Garibaldi, in collaborazione con il Comune di Modica e con l’emittente televisiva Video Regione. Dal 4 luglio al 21 agosto, si torna a vivere insieme il teatro dopo l’improvvisa interruzione di marzo: il cielo modicano incornicerà i vari appuntamenti, mentre a fare da scenografia naturale saranno due angoli meravigliosi della città, il chiostro di Palazzo San Domenico e l’anfiteatro del Parco San Giuseppe u Timpuni all’ingresso di Modica (zona Baricentro). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito, ma è obbligatoria la prenotazione al botteghino del teatro. Ogni evento sarà ripreso integralmente da Video Regione e poi inserito in sette puntate speciali dedicate alla rassegna che saranno trasmesse successivamente dall’emittente siciliana. “Modica ancora protagonista della stagione iblea – commenta il sindaco Ignazio Abbate, presidente della Fondazione – Il Teatro Garibaldi, vera eccellenza regionale, torna a essere interprete dell’offerta culturale di qualità, dopo lo stop dovuto alla pandemia, con una rassegna dedicata alla nostra amata Sicilia. Un segnale importante di rinascita per tutta la città e i turisti che la sceglieranno come meta per le loro vacanze.” Sette appuntamenti spalmati tra luglio e agosto, quindi, con cui il Teatro Garibaldi riprende la sua attività, dopo lo stop in piena stagione. “InTeatroAPERTO è il nome della rassegna – spiega il sovrintendente Tonino Cannata – Lo abbiamo scelto non solo perché tutti gli spettacoli saranno all’aperto, ma soprattutto per evidenziare la riapertura del nostro teatro e dell’intera comunità alla vita. Una ripresa attesa e significativa con cui torneremo a condividere il piacere di stare insieme nella massima sicurezza.”
S’inizia il 4 luglio con il concerto CoNOTAVIRUS. Note positive di una pandemia nel Chiostro di Palazzo San Domenico realizzato dal Liceo Musicale Giovanni Verga di Modica. Una serata evento con musiche dal vivo e con la proiezione del video con cui i giovani musicisti del Liceo Musicale, guidati dai loro docenti, hanno voluto dare un contributo durante la pandemia. “Sono molto soddisfatto e felice per lo spirito di collaborazione – commenta il dirigente scolastico Alberto Moltisanti – che da sempre anima i docenti del Liceo musicale Verga e che anche in questa occasione ha permesso la realizzazione di un prodotto musicale di altissima qualità”.
Il 10 luglio, al Parco San Giuseppe – u Timpuni, andrà in scena la sicilianità con le letture teatrali di Andrea Tidona da Mastro Don Gesualdo e le musiche eseguite dal vivo alle percussioni da Andrea Sciacca.
Sempre la Sicilia e alcuni dei suoi figli più illustri sono i protagonisti dell’appuntamento del 18 luglio, anche questo all’anfiteatro del Parco San Giuseppe: lo straordinario Pippo Pattavina sarà impegnato in Amori di Sicilia, tratti da racconti di Capuana, Brancati, Sciascia e Tomasi di Lampedusa. Con lui ci saranno Raffaella Bella ed Ezio Donato che cura anche la riduzione, l’adattamento e la regia, mentre le musiche popolari saranno eseguite dal vivo dal fisarmonicista Gianni Amore.
Luglio si conclude con Novelle e Canti di Sicilia: il 31, al chiostro di Palazzo San Domenico, Miko Magistro e Antonino Interisano racconteranno e canteranno la nostra terra, accompagnati dal vivo dal pianoforte di Sergio Carrubba e dalle percussioni di Giuseppe Valenti.
Tre serate ad agosto: il 7 agosto, sempre al chiostro di Palazzo San Domenico, lo spettacolo Sicilia Bedda, canti popolari siciliani tratti dalla raccolta di Francesco Paolo Frontini e brani de “La Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni con il soprano Marianna Cappellani, il tenore Angelo Villari e il pianista Rosario Cicero. L’11 agosto, all’anfiteatro del Parco San Giuseppe, torna Andrea Tidona con un altro spettacolo, il libero adattamento de I cunti re’ viddani da Serafino Amabile Guastella, alla chitarra e voce ci sarà Roberto Fuzio. Infine, chiude la stagione estiva, il 21 agosto, ancora all’anfiteatro Parco San Giuseppe, la compagnia teatrale Controscena con Viaggio attraverso i dialetti modicano, catanese, romanesco, napoletano con la regia di Saro Spadola.
Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 21.00. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria al botteghino del teatro.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI