Il Consorzio Comieco promuove la differenziata modicana

2
934

Il consorzio COMIECO ( consorzio nazionale italiano che si occupa della raccolta e riciclo degli imballaggi a base cellulosica), sulla base della convenzione sottoscritta con il Comune di Modica che regolamenta l’avvio al recupero del cartone proveniente dalla raccolta differenziata delle utenze commerciali, ha svolto l’analisi di qualità del materiale in ingresso dal territorio modicano. A garantire il contraddittorio è stato il Referente ufficio Consorzio di Filiera della SRR Ato 7 di Ragusa, Giuseppe Sammito. L’analisi svolta dagli ispettori ha riscontrato solo lo 0,33% di frazione estranea con un 99,67 % che ha soddisfatto gli standard qualitativi richiesti dal COMIECO. Le analisi servono a fissare il corrispettivo che COMIECO dovrà dare al Comune di Modica, in questo caso visto che è stato inserito nella prima fascia qualitativa, l’Ente di Palazzo S.Domenico riceverà il massimo cioè 93 euro per tonnellata che servirà a sostenere i maggiori oneri che gli enti pubblici deve sostenere per supportare un corretto sistema di raccolta differenziata.
Buone notizie giungono anche dalla plastica. In questo caso è COREPLA a comunicare le cifre del conferito proveniente dalla Città della Contea. Nel periodo Luglio – Dicembre 2017 sono state raccolte 123 tonnellate di imballaggi in plastica che corrisponde a 4,5 kg per abitante. Numeri in netta crescita quest’anno visto che da gennaio ad aprile 2018 il quantitativo avviato al recupero è di 107 tonnellate con una media procapite che sale a 5,9 Kg. Una media destinata sicuramente a salire nei mesi di maggio e giugno. L’Assessore all’Ecologia, Pietro Lorefice, questa mattina è andato presso la piattaforma di recupero del materiale in plastica studiare meglio il funzionamento del ciclo di recupero e vedere dove e come poter intervenire per migliorare ancora questa percentuale. “Quelli che giungono oggi da COMIECO e COREPLA sono segnali incoraggianti che ci fanno ben sperare. E’ indubbio che ancora tanto dobbiamo fare per entrare a pieno regime di differenziata, che i problemi sono molti ma plastica e cartone stanno cominciando a funzionare. Dobbiamo sforzarci tutti di seguire questa direzione per centrare quei benefici che ricadranno su tutta la Città”.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

2 Commenti

  1. Fermi TUTTI . . .
    Ecco da dove sorgono i problemi per la differenziata .
    Forse è il caso di approfondire sull’operato di “certi”burocrati(BUROSAURI ..).

  2. X la redazione.Dovreste pure scrivere che la differenziata a modica,è al 13% quindi ben lontano da quel 30% che impone la regione,e di conseguenza soggetta a commissariamento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome