Basket. Lo scudetto va a Schio, ma la Passalacqua Ragusa esce a testa altissima

Delusione, ma testa altissima. Per un gruppo di ragazze che si sono spremute fino all’ultimo minuto di gara5 basket e che hanno dato tutte sé stesse. Alla fine ha vinto Schio, per la terza volta sulla Passalacqua Spedizioni Ragusa. E non c’è niente da recriminare. Perché le orange lo hanno fatto meritatamente. La stagione resta da incorniciare, anche se la delusione dei mille del Palaminardi che si erano ritrovati per tifare tutti insieme la propria squadra è stata grandissima. 62-54 il punteggio finale dell’incontro che ha visto Ragusa attaccata al match praticamente fino alla fine. “Complimenti a Schio perché ha vinto meritatamente – commenta coach Gianni Recupido – abbiamo fatto una stagione in crescendo, disputando grandi playoff con San Martino e Venezia e giocando la serie con Schio sempre con match equilibrati. Purtroppo abbiamo avuto un blackout e lì abbiamo perso lo scudetto, poi alla fine siamo riusciti a mettere di nuovo pressione e a recuperare ma obiettivamente non ne avevamo più per ribaltare la situazione dopo che eravamo stati praticamente tutta la partita a inseguire. Peccato per l’assenza di Formica, il cui utilizzo ci avrebbe fatto molto comodo nelle rotazioni ma anche per il fatto di non avere potuto utilizzare per lunghi tratti della stagione Spreafico e Valerio. Un ringraziamento a tutto lo staff tecnico, medico e dirigenziale e a tutti coloro che si sono spesi tutti i giorni e ovviamente alle ragazze che mi hanno regalato una stagione meravigliosa”.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI