Cerca
Close this search box.

Pozzallo. Sud chiama Nord consegna dossier sull’acqua

Tempo di lettura: 2 minuti

Uno sconto sulle bolletta idrica e un controllo più accurato della salubrità dell’acqua potabile. È quanto hanno chiesto alcuni esponenti della sezione locale pozzallese di “Sud chiama Nord” al sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, in un incontro che si è svolto qualche giorno fa.
Maria Migliore, coordinatrice cittadina del movimento politico, Angela La Terra, responsabile organizzativa del coordinamento cittadino, Paolo Monaca, coordinatore provinciale e Uccio Vindigni e Enzo Gianì, componenti del coordinamento regionale, nel corso dell’incontro, hanno illustrato al primo cittadino, il contenuto di un documento che ha come obiettivo l’ottenimento di informazioni precise sulla qualità dell’acqua pubblica e sulle iniziative intraprese dal gestore, Iblea Acque S.p.A., in osservanza del “Piano di gestione delle crisi qualitative” adottato dalla Società.
Gli esponenti di “Sud chiama Nord” hanno messo in evidenza che esiste un fondato rischio dove, in assenza di informazioni, i cittadini possono subire conseguenze dannose a seguito dell’ingestione di acqua contenente, come confermato dall’ASP 7, una concentrazione di cloruri superiore ai limiti stabiliti dalla vigente normativa. Inoltre, si è fatto presente che non è chiaro se l’acqua dichiarata non potabile può essere usata da soggetti economici (bar, gelaterie, ristoranti ecc.) quando incorporata nelle loro preparazioni.
Il gruppo politico ha chiesto inoltre ad Ammatuna, massima autorità sanitaria locale e membro di diritto di Iblea Acque, di farsi portavoce dei suoi cittadini perché si cerchino soluzioni rapide al problema anche in vista dell’aumento della popolazione per l’approssimarsi della stagione estiva e si provveda ad applicare una riduzione del canone idrico del 50%, in applicazione dell’articolo 10 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato di Iblea Acque, a partire dalla data dell’Ordinanza di non potabilità dell’acqua o, in alternativa, al rimborso del costo di acquisto di acqua minerale.
“Abbiamo avuto un approccio – spiega la coordinatrice Migliore – assolutamente collaborativo e propositivo. Abbiamo fornito anche i riferimenti normativi e una documentazione di quasi 90 pagine, per facilitare il lavoro del capo dell’amministrazione con l’auspicio che il sindaco possa verificare quanto da noi segnalato e muoversi di conseguenza”.

534649
© Riproduzione riservata

1 commento su “Pozzallo. Sud chiama Nord consegna dossier sull’acqua”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top