Cerca
Close this search box.

Scioglimento SpM, M5s Modica: “Preoccupa il futuro lavoratori”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Lo scioglimento della Servizi per Modica non è una buona notizia per la città di Modica, ogni società che fallisce lascia dietro di sé una scia di debiti non pagati, verso aziende, professionisti e lavoratori. Non vi è certezza che i debiti e gli stipendi precedenti vengano saldati e che la nuova società a sua volta non segua lo stesso percorso di indebitamento insostenibile”.

Lo dice il gruppo territoriale del M5s di Modica aggiungendo come, per la SpM, si parli di 48 lavoratori che non percepiscono uno stipendio dallo scorso dicembre (l’ultimo stipendio
pagato, infatti, è stato quello relativo al mese di agosto), sorte condivisa con i lavoratori delle altre cooperative che prestano servizio  per il comune, anch’essi in attesa del pagamento di parecchie mensilità, “mentre per i lavoratori SPM l’arretrato accumulato, incluso il mese di marzo 2024, è di 10 mensilità. Tre mesi, da dicembre 2022 a febbraio 2023, appaiono inesigibili in quanto il Comune, che paga questa società con soldi del proprio scarno bilancio, effettuò a suo tempo il bonifico relativo alla Municipalizzata, ma l’intero importo fu utilizzato  all’amministratore della SpM per saldare altri creditori e altri debiti – evidenzia il gruppo territoriale -. Le mensilità da settembre 2023 a marzo 2024 non sono state erogate e non si sa se mai lo saranno. La sindaca Monisteri, avendo fatto parte della precedente giunta Abbate come assessore, è anche lei responsabile nell’aver determinato questa situazione. Una proposta della locale
CGIL, sottoscritta dinnanzi al Prefetto, che prevedeva dei rimborsi rateizzati ai lavoratori (non è dato sapere per quali importi ed entro quanto tempo) e presentata all’amministrazione, accettata dai lavoratori pur nella sua ambiguità, non è stata ancora accolta dall’Amministrazione stessa, la quale non si è ancora pronunciata su come intende intervenire nel merito”. Il Gruppo Territoriale di Modica del M5S dichiara la propria vicinanza a tutti i lavoratori che vivono sulla propria pelle questo stato di ansia, di precarietà e di insicurezza finanziaria; auspica che i lavoratori possano usufruire del Fondo di Garanzia dell’INPS per il pagamento del TFR e dei crediti di lavoro, previsto in questi casi. “È necessario – concludono – porre le basi affinché i servizi forniti dalla SPM possano essere assicurati da un nuovo soggetto mantenendo gli attuali livelli occupazionali e garantendo ai lavoratori le spettanze in maniera regolare”.

532491
© Riproduzione riservata

7 commenti su “Scioglimento SpM, M5s Modica: “Preoccupa il futuro lavoratori””

  1. Ma chi siete senza Medica non siete nessuno…ex forconi ex pd…… senza rappresentanza, medica for ever , buona pasqua

    3
    6
  2. Magari un commento più appropriato….no eh! Vogliamo parlare di questa amministrazione che dovrebbe governare? Una parte di lavoratori della SpM, tutti belli sistemati e l’altra parte portata alla fame? Perché non commentare questo!! Forse c’è una profonda vergogna in chi ha portato questa gente a governare! Tutta brava gente !! Non v’è dubbio, ma i fatti, la flemma che stanno adottando, è dir poco: drammatica!! Vogliamo aspettare i Vespri ??

    2
    1
  3. Tanta gente perde il lavoro , ad uno a uno , e va in cerca di un’altro lavoro , non capisco perché non lo possono fare anche questi ?? Dove sta scritto che per loro una amministrazione comunale deve per forza trovare un posto dove metterli, quando nello stesso momento tanti altri cittadini sono nelle stesse condizioni, ma nessun movimento si interessa, questi hanno passato tanti anni a girarsi i pollici , ora si prendano il tfr la disoccupazione per 2 anni e dopo se hanno volontà vadano a cercarsi un lavoro vero .

    0
    5
  4. Gente invidiosa……che Dio li aiuti !! Ma qua si parla di lavoratori che hanno lavorato e loro malgrado, non percepiscono lo stipendio e non se sia giusto o no, trovarsi un altro posto di lavoro. Qua, parliamo non di prendere la disoccupazione, ma fare valere i propri diritti, come vorrebbe il sig. AMO MODICA se lui stesso, si trovasse nella condizione di questi lavoratori. Si fa presto a denigrare il prossimo!!

    1
    1
  5. @Rosario, tutta la mia solidarietà per questi lavoratori che, presumo, possa esserci anche lei. Dare ascolto o rispondere a gentaglia di poco conto non ne vale la pena. Lasci stare, questi sono animali che seguono il loro padrone di turno! (con tutto il rispetto per gli animali)

    1
    1
  6. Personcine deliziose Pietro magari si crede lui una persona per bene .
    Ditemi cosa c’è di sbagliato nel mio post ?
    Non sono al servizio di nessuno.
    Non mi è mai piaciuto imboscarmi in simil posti di chiamiamolo lavoro .
    Tutto qui .
    Bruciano soldi che sono della comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top