Cerca
Close this search box.

Modica: approvato dal Consiglio il rendiconto 2021

L'atto è passato nonostante il parere negativo dei revisori dei conti
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo una lunga discussione, il consiglio comunale di Modica ha approvato il rendiconto 2021. Con diciassette voti favorevoli e due contrari, nonostante la conferma dei revisori dei conti del parere negativo. Quattro assenze pesanti nella maggioranza, i consiglieri di “Modica Al Centro” compreso il Presidente del Consiglio Maria Cristina Minardo, fuori sede per motivi professionali, già annunciati da qualche tempo, e il consigliere Michelangelo Aurnia della lista ‘Prendiamoci Cura’ che già da qualche tempo aveva mostrato segni di disaccordo per l’approvazione del rendiconto 2021, anche perché di mestiere fa il Commercialista e Revisore dei Conti. Nonostante il parere negativo dei revisori, i consiglieri si sono assunti la responsabilità di votarlo, anche se il consigliere Paolo Nigro, ha chiesto un cronoprogramma molto chiaro sul futuro, mentre Il consigliere Ruffino, in qualità di Presidente della Commissione Bilancio, ha dichiarato che i vari rinvii del rendiconto 2021 non sono stati pretestuosi ma un momento di ulteriore riflessione. Il consigliere del Pd Giovanni Spadaro, ha incentrato il suo intervento sul bilancio 2021 perché il bilancio è quello che ogni Sindaco programma, solo che il 2021 parte male fin dall’inizio poiché anche nel preventivo 2021 il primo parere dei revisori è negativo e dopo tre mesi stranamente diventa positivo, anche se poi tutto viene smentito dal parere dei nuovi revisori che confermano il parere negativo. Spadaro ha annunciato il voto contrario perché, ” non potrei mai votare un atto con il parere negativo, dei revisori, un atto in cui si dice che nel 2021 il disavanzo è aumentato, che non ci sono i debiti delle partecipate, perché non si hanno i bilanci approvati e i debiti fuori bilancio che non si sono mai saputi tant’è che nel rendiconto 2021 non ci sono debiti fuori bilancio”. Per l’amministrazione ha preso la parola, l’assessore al bilancio Delia Vindigni che si è detta tranquilla e serena, occorre che i rilievi di criticità siano trasformati in opportunità per il bene comune”.

526359
© Riproduzione riservata

33 commenti su “Modica: approvato dal Consiglio il rendiconto 2021”

  1. Scusate, chiedo per un amico :
    1) a quanto ammontano i debiti fuori bilancio non presenti nel rendiconto 2021?
    2) a quanto ammontano i debiti delle partecipate?
    3) come mai le assenze di 5 consiglieri della maggioranza?
    Il mio amico ma anche i modicani, almeno quelli con la testa a posto, gradirebbero delle risposte precise, grazie.

  2. @ Piero ed a tutti i cittadini interessati;
    Il non avere la diretta video impedisce, di capire e comprendere i modi di agire delle amministrazioni.
    Abbate, come ora la Ministeri. non vogliono che i cittadini vengono a conoscere il loro becero amministrare.
    Tant’e che ora, non è stato nominato il nuovo addetto stampa, dopo il pensionamento di M.Sammito.

  3. buongiorno, oltre all intervento del presidente della commissione bilancio(competenze in materia di bilanci e finanza) dice quello che non pensa, e tutti gli altri interventi, ai modicani sorge il dubbio del , il perche’ del parere negativo dell organo principale di controllo, cioe’ il collegio dei revisori dei conti, ora la palla passa alla corte dei conti e alla procura della corte dei conti….che gia hanno tutto sul tavolo perche pare che il gruppo del PD ha gia’ trasmesso, poi c’e’ l aspetto politico amministrativo importante che una parte consistente della maggioranza che esprime 4 consiglieri che fanno capo all onorevole MINARDO tra cui il presidente del consiglio era assente alla votazione, per non dire di un consigliere del gruppo del sindaco era assente ed ha votato negativamente in commissione per motivi che tutti sappiamo( commercialista ed revisore dei conti in altre sedi), oggi il sindaco deve avere conto e ragione di questa situazione creatasi in consiglio, SINDACO DEVE PARLARE E RISPONDERE A TUTTI QUESTI QUESITI CHE I SUOI CITTADINI CHE L ABBIAMO VOTATA VOGLIONO SAPERE. GRAZIE

  4. Giuseppe Iemmolo

    Approvano un consuntivo e nello stesso tempo si autodenunciano. Mi chiedo: cos’è che spinge così tanto i consiglieri ad assumersi la responsabilità di votarlo?
    Il bene della città? Non ci credo.
    Il bene dei fornitori, in particolare quelli la cui prestazione o fornitura è stata fatta fuori bilancio? Può darsi per una miriade di supposizioni che ognuno di noi può solo fare in luogo nascosto, isolato e privo di qualsiasi controllo.

  5. La sindaca Maria Monisteri Caschetto è massone?
    Forse fa parte della loggia ilocale, intitolata a Salvatore Uasimodo?

  6. Che disastro! Il consiglio comunale vota ma non ha contezza dei debiti e della realtà che si è trovata, vota solo per affiliazione. Modica è alla frutta, l’opposizione di un paio di persone è impotente, i modicani dormono sonni tranquilli e beati… la quiete prima della tempesta, sperando non sia un terremoto.

  7. dal documento dell’organo di revisione per il 2021 sullo schema del rendiconto e proposta di deliberazione consiliare del rendiconto della gestione si legge : la proposta viene sottoposta oltre i termini previsti dalla norma vigente; si evidenzia: necessità di adottare azioni specifiche per avere la possibilità di superare le attuali criticità con una costante azione di accantonamento e di rispetto dei vincoli determinati dal Piano di riequilibrio; per non compromettere la previsione di riequilibrio a causa della scarsa capacità di riscossione dei crediti da parte dell’ente, recupero dell’evasione, riduzioni delle spese correnti al fine di rispettare i tempi previsti dal piano di riequilibrio; mancata attivazione della cassa vincolata, che rappresenta una criticità che incide negativamente sulla reale disponibilità finanziaria dell’ente e sulla salvaguardia degli equilibri di bilancio; l’ente ha fatto ricorso di continuo all’anticipazione di tesoreria e al 31 12 2021 ammonta a 18.660.623,81 che contrastano con l’obiettivo di riduzione di ricorso all’anticipazione di tesoreria per come previsto nel piano di riequilibrio; in merito ai rapporti con le società partecipate necessita una puntuale ricognizione in base alla normativa vigente, mancata verifica dei debitie credit reciproci con i propri enti strumentali società controllate e partecipate poiche una mancata veridicità dei documenti contabili sia dell’ente che dei suoi enti influenza l’attendibilità del risultato di amministrazione…..non si riportano gli altri rilievi più tecnici ….e alla fine viene espresso parere negativo per l’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziariodel 2021 e si invita l’organo consiliare a adottare i provvedimenti di competenza.

  8. Peccato che a Modica non c’è una amministrazione di centro-sinistra, avrebbe certamente estinto tutti debiti……..

  9. Quante sciocchezze… Vox Populi,
    il debito dovrà essere estinto dai modicani… lei ci scherzi pure, pensa di essere divertente e noi la facciamo contento, inizierà a pagare e si renderà conto dei fatti.

  10. Se come leggo il bilancio, è falso perché artefatto, tardi o presto emergerà.
    Ed i consiglieri ne dovranno render conto ai modicani, ed in particolare la sindaca e gli assessori.

  11. Io non ho visto in aula, lato pubblico, Amo Modica.
    Ed è stranamente assente come difensore di Gnaziu.

  12. A detta della responsabile dell’ufficio contabile, entro metà febbraio dovremmo venire a conoscenza del resoconto 2021.
    Ed entro marzo quello del 2022, poi toccherà al 2023.
    Ho forti dubbi che ciò possa essere rispettato ( camminare no, e curriri si ).

  13. Grossa delusione per la cricca anti Gnaziu , il consiglio comunale votato dai Modicani ha approvato il rendiconto 2021 !!
    Che delusione solo per il fatto di averlo spostato già speravano nel disastro.
    Il sindaco e la giunta lavoreranno sodo , finito L’allarme covid con tutti i problemi che ha provocato , sospensione tributi , minori introiti causa calo di fatturazione di tanti settori , zero turismo , dad scolastica , fortissimi aumenti dei prezzi causa guerra in Ucraina, ecc ecc ecc .
    Bene signori continuate a rosicare e a priari i vostri demoni con la speranza che i vostri desideri più malvagi possiate accarezzarli ,
    Noi gente normale non incattivita vogliamo che la nostra città si sempre all’altezza di svolgere il compito eccellente di città importante del Val di Noto

  14. Non c’è che dire @Amo Modica e @ Vox Populi, siete la esclusiva rappresentanza dell’incoscienza, dell’ignoranza e del lecchinismo italiano!

  15. I soldi arrivano, stanno arrivando a pioggia. Non avete visto come piove in questi giorni? E in quelli passati? E figuriamoci in quelli futuri… Abb(i)ate fede Modicani! Abb(i)ate fede!
    E se tutto va bene, siamo rovinati!

  16. SE QUESTO È UN BUON PADRE DI FAMIGLIA;
    “Un imprenditore viene incaricato di un’opera pubblica per decine di migliaia di €.
    Finita e collaudata l’opera, gli si propone il saldo di solo il 50% di quanto realizzato”.
    Sono tante le imprese in difficoltà, per non essere stati pagati, tanti quelli che si son dovuti accontentare di un importo di molto inferiore la reale cifra dovuta.
    Tanti coloro che si sono rivolti al Giudice per ottenere il dovuto”.

    Amministra cosi un ” buon padre” di famiglia?

  17. Che disastro? come si fa ad approvare un rendiconto con il parere negativo dei Revisori dei Conti? tenuto conto, altresì, che diversi consiglieri della maggioranza, tra cui il Presidente e altri 3 consiglieri un motivo o per un altro si sono assentati.
    Ritengo che i Consiglieri sappiano delle responsabilità in cui vanno incontro, in caso di approvazione di un rendiconto con il parere negativo dell’Organo dei Revisori dei Conti, come è noto ” in caso di danno erariale accertato dalla Corte dei Conti sono responsabili coloro che l’hanno approvato, e mi auguro che ognuno opportunamente, si premunisca di assicurazione sulla responsabilità della funzione svolta di consigliere comunale.
    Ritengo doveroso nel rispetto della legalità e per fini cautelari dei Consiglieri, richiamare la giurisprudenza amministrativa che torna ad occuparsi degli atti che debbono essere posti a disposizione dei consiglieri comunali nel procedimento di approvazione del rendiconto di gestione.
    In particolare, il TAR Lazio – Sez. Latina conferma con sentenza n. 644 pubblicata in data 8 novembre 2019 che tra gli atti da porre a disposizione dei consiglieri entro il termine di venti giorni stabilito dall’art. 227, comma 2, del TUEL vi è anche la relazione dell’organo di revisione.
    Il mancato deposito nel rispetto di tale termine della relazione dei revisori rende illegittima la delibera di approvazione del rendiconto.
    E’ pur vero che secondo il Tar di Catania (sentenza n. 00669/2020 Reg. Prov. Coll., n. 01648/2018 Reg. Ric.) vengono sanciti due importanti principi: il parere negativo dell’organo di revisione non determina sempre e comunque il rigetto della proposta approvativa del rendiconto e la mancata approvazione del rendiconto, in Sicilia, non può determinare lo scioglimento del Consiglio Comunale.
    L’assemblea consiliare, anche in presenza di notevoli anomalie nella gestione finanziaria dell’Ente, può dettare specifiche misure idonee a garantire il rispetto della disciplina finanziaria nel corso dell’esercizio. In assenza di un’esplicita previsione nell’ordinamento regionale siciliano, secondo il Tar Catania, la Regione non può disporre lo scioglimento del Consiglio comunale per la mancata approvazione del rendiconto, non essendo direttamente applicabile la normativa nazionale, ciò quanto richiamato dal Tar di Catania.

  18. @ Amo Modica & compagnia gnaziana;
    Come riporta “giovanni” per il 2021 i debiti sono quantificati in 18 milioni e passa ( + altri da emergere ).
    Per il 2022, sono di già oltre i 22 milioni ( + altri ).
    Adesso come giudicare la vostra ignoranza faziosa e petulante?

  19. @ tutti gli scellerati elettori ignoranti;

    Una media, approssimata per difetto di 20 milioni annui moltiplicata per oltre 9 anni fa 180 milioni.
    Sommati i 180 ai 64 estrapolati da Buscema,, arriviamo oltre i 200.

    Ora continuate a dire che non ci sono debiti?

    Abbate è stato il sindaco più scellerato d’Italia.
    Ripartite l’ammontare del debito per i residenti è vedrete il risultato.

    Tempo fa alcuno faceva il confronto con Parma, per me non paragonabile, in quanto la cittadina emiliana ha adottato un piano di rientro dal 2012.
    Ed ha già dimezzato i 400 milioni.

    Modica non ha un piano di rientro ( vedi Buscema ), per l’azione scellerata delle amministrazioni Abbate.

  20. @ iscritti alla nuova DC ed ai muratori scoperti e coperti;

    Ho sempre scritto che Abbate andava “fermato” dopo la prima sindacatura.
    E se ora non viene “arrestato”, è capace di impantanare la Sicilia come Modica nei debiti.

    I “fratelli muratori” sono stati avvisati!, cosi come gli iscritti alla nuova DC cuffariana.

  21. @ sindaca Maria Monisteri Caschetto;
    Ho più volte scritto che lei è stata indotta in errore dal mefistofelico agire di Gnaxiu.

    Ma se ora non prende le distanze, e non cambia rotta, anche lei passerà alla Storia, per aver continuato l’opera scellerata d’indebitamento.

    Ipotesi di un colossale Piano di Rientro.!
    Certo sarà impopolare, magari verrà sfiduciata dagli gnaziani scellerati, ma ne verrà fuori con Onore.

  22. Cosi come sta la contabilità comunale, ogni cittadino residente ( da 1 giorno o di 100 anni ) ha un peso debitorio di circa 4.100 €.

    Con Buscema ( 64 milioni ) il debito procapite era di poco più di 1000 €.

    Lo scellerato “sistema Abbate” ha in 9 anni più che quadruplicato il debito procapite.

    Ed ora chiedetevi dove sono andati a finire tutte queste risorse finanziarie?

    Per sicuro ne hanno goduto gli amici, e gli amici degli amici.

  23. E le Procure ( contabile e giudiziaria ) che fanno?
    Stanno a guardare o hanno girato le spalle?

    E le altre Istituzioni?

    Il sonno Istituzionali genera Mostri….

  24. Modica è ricordata in Europa come la prima città che insorse contro gli speculatori di origine ebraica ( 14 agosto 1474 ).

    Insorgere ( civilmente ) contro chi ancora amministra, caricandoci di debiti, quando?

    Pedate in culo, e mani sul conto a coloro che hanno quadruplicato i nostri debiti negli ultimo decennio.

  25. Amo Modica, mi fa tanta tenerezza leggere le sue parole. Anche i cattivoni che adorano i suoi beniamini vogliono ciò che lei è convinto di avere, ma sono perplessi, sa? Tutti vorremmo che lei avesse ragione, ma i fatti non sono quelli che lei “sogna”, cosa possiamo farci.
    Vorremmo che tutto si sistemasse quanto prima, ma intanto vogliamo CHIAREZZA. Non conosciamo l’ammontare del debito, vorremmo che non esistesse ma qualcuno lo certifichi.
    Vede Amo Modica, approvare un bilancio consuntivo del 2021 nel gennaio del 2024 non è che sia una bella cosa, o forse non è così?
    E poi l’altro, Vox Populi, lui che pensa che siano gli amministratori a pagare i debiti, o di destra o di sinistra, siamo proprio messi male, Modica non si salverà, perchè queste persone poi votano, e poi ci ritroviamo con le pezze al culo, immagino che stiamo parlando di gente che non sa fare neppure i conti a casa loro.
    Una splendida giornata di “chiarezza” a tutti.

  26. Ancora sta storia della cricca antiGnaziu, Amo Modica si sbaglia di grosso e lo comprenderà presto.

  27. Pietro i tu a chi lecchi al PD al m5s a S.i.
    Scimunito essere di un determinato indirizzo politico non è lecchinaggio ma condivisione di valori .
    Capisco che tu non hai valori da difendere ok,
    Ma non tutti sono come te .

  28. @cittadino
    la sua affermazione sulla strage degli Ebrei nel 1474 è stata una affermazione di cattivo gusto, lo sa? Quella è stata una strage bella e buona dove furono uccisi oltre 300 persone, e lei non si deve permettere di assimilarla alle pedate nel culo (metaforiche) che si dovrebbero dare ai nostri amministratori per le loro negligenze.
    Vedo una assoluta mancanza di umiltà e tanta ignoranza, purtroppo.

  29. @ anonimus;
    “Quando maggiore c’è minore cessa”..
    Conoscendo cittadino, credo che ha fatto bene a fare questo similitudine..
    Non c’entra l’umiltà né altro..
    Se le Istituzioni preposte non intervengono nel mandare a casa dei “campioni” della politica simili, i cittadini coscienti devono ( a suon di pedate metaforiche) mandarli loro a casa..
    “USO RAGIONATO DELLA FORZA”,.. ( intervento NATO in Kosovo 1999 )..
    Volete comprendere che si stanno travalicando tutte le regole e le norme democratiche del Buon Senso..
    Intervenga la Prefettura, con la Questura per verificare la presenza di associazioni di vario genere nell’esercizio politico-amministrativo deviato a Modica…
    Altresì verificare se gli Organi di Controllo e della Giustizia siano stati ostacolati od impediti nel loro esercizio …
    Troppi esposti e denunce non hanno seguito nelle Procure…
    Cosa e/o chi sta ostacolando ed impedendo il naturale e normale iter della Giustizia???
    Si aspetta che qualche imprenditore, al limite della sopportazione vada in escandescenze??
    A tutto c’è un limite, a Modica qualcuno ne ha oltrepassati tanti impunemente…

  30. Tutti esperti di bilancio mi sono diventati, di debiti fuori bilancio,
    Gniaziu è riuscito secondo alcuni scienziati del bilancio a fare debito per 2 milioni al mese ,
    Ma come si possono fare ??
    Dicendo ai cittadini di non pagare Imu, Tari e tasi ??
    Raddoppiando gli stipendi ??
    Non accettando più i trasferimenti dello stato ???
    Costruendo utili rotonde d’oro??
    Asfaltando strade ???
    Oppure aprendo la cassa del comune riempendo valigette con soldi in contanti per poi portarli via ??
    A dimenticavo i bummi i san Pietru .

  31. @ Amo Modica;
    Non viene in aula consiliare, forse per malinconica nostalgia, e giù a menar colpi a destra ed a manca in difesa del suo caro Gnaziu.
    Tanto livore verso tutti, in particolare verso la sinistra, denotano rancori mai sopiti.
    Ora che ha sistemato la prole, potrebbe godersi la vecchiaia in pace, ed invece giù botte da orbi.
    Ma la smetta di fare il picchiatore!
    Vada a raccogliere asparagi, borragine e cicoria, fanno tanto bene alle sue membra stanche ed intossicate.

  32. A quanto scrive @Vespista l’innamoramento per Gnazziu di @Amo Modica sta nel fatto che ha sistemato la prole. Ecco perché ha la lingua prosciugata ed ecco spiegato l’enigma. Per di più, se due più due fa quattro, egli ha dimenticato i rigori del suo passato lavorativo e ritiene opportune le fantasie finanziarie della passata e della presente amministrazione. Certo, la famiglia prima di tutto!

  33. Quindi una persona che la vede diversamente dal circolo sinistro che stazione su questo blog , e vecchia , arrabbiata, intossicata , addirittura avrei sistemato la prole , e per questo difenderei Gniaziu , se fosse vero me ne starei calmo e tranquillo con il sorrisetto appena accennato ,
    I mie rispetti picciuotti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top