Cerca
Close this search box.

Approvata Finaziaria Regionale: territorio ibleo protagonista

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ durata quasi 24 ore la lunghissima maratona in Aula che ha portato all’approvazione della Finanziaria regionale. Tanti gli emendamenti approvati che portano la firma dell’Onorevole Ignazio Abbate che direttamente ed indirettamente riverseranno sul territorio ibleo somme importanti che aiuteranno a rilanciare l’economia della provincia. A cominciare da un cospicuo riconoscimento economico per tutte quelle città su cui sventolano le bandiere Blu, Verde e Lilla e per chi è stato dichiarato “plastic free” per aver pubblicamente limitato l’utilizzo di materiale platico dentro i confini cittadini. E poi, per il secondo anno consecutivo, i fondi dedicati a tutte quelle città che affrontano quotidianamente la piaga del randagismo che le costringe al pagamento di rette altissime per il mantenimento della popolazione canina nelle strutture attrezzate. Ci saranno importanti risorse, il doppio rispetto al passato, da redistribuire in parti uguali per il 50% e in base agli arrivi per il restante 50% a quei Comuni in considerazione delle difficoltà incontrate nell’affrontare il fenomeno migratorio. Tra questi, per la prima volta, compare anche il nome della Città di Modica. A beneficiare dei contributi regionali (2,5 milioni di euro) anche le Città dentro i cui territori insistono siti UNESCO che verranno ripartiti per il 60% in parti uguali e per il restante 40% in base alla popolazione. Un occhio di riguardo (2,5 milioni) anche ai bisogni delle famiglie ed in particolare per chi ha figli in età scolastica ed universitaria, grazie ai contributi per gli studenti pendolari che studiano negli atenei siciliani che avranno il rimborso dei biglietti del trasporto. Altri due provvedimenti sono l’incentivo per l’occupazione con trasformazione dei contratti da tempo part time a full time e da tempo determinato a tempo indeterminato. Per le aziende 10 mila euro per 3 anni. La stabilizzazione dei 4 mila lavoratori ASU è stata affrontata in maniera compiuta.  Per 10 Comuni della provincia iblea ( Modica, Ragusa, Scicli, Ispica, Pozzallo, Giarratana, Monterosso, Vittoria, S.Croce Camerina e Comiso)  si aggiungono fondi finalizzati alla realizzazione di impianti sportivi di quartiere, infrastrutture viarie, illuminazione pubblica ed in generale per la socialità e l’aggregazione giovanile. “Mi ritengo estremamente soddisfatto dei risultati raggiunti – commenta l’esponente della DC – al termine di una vera e propria maratona vissuta intensamente sia in Commissione che in Aula. Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati per il territorio ibleo dove si è cercato di accontentare tutte le realtà e le richieste che sono arrivate. Ritengo sia una delle migliori finanziarie della storia recente della Regione Sicilia per eterogeneità e distribuzione capillare delle risorse disponibili. La nostra provincia ha recitato un ruolo di primo piano nel panorama regionale. Ringrazio i miei colleghi ed in particolare i colleghi di partito con in testa l’Onorevole Pace con il quale abbiamo condiviso tutto il percorso di questa finanziaria”.

526189
© Riproduzione riservata

1 commento su “Approvata Finaziaria Regionale: territorio ibleo protagonista”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top