Cerca
Close this search box.

Estromissione Museo l’Italia in Africa da “Le Vie dei Tesori”. La posizione di Ragusa in Movimento

Tempo di lettura: 2 minuti

“Il comitato Antifascista continua a prendere posizione ideologiche solo per il gusto di farlo, senza un briciolo di fondamento. Del resto, che si tratta di ideologia ancorata a retaggi del passato, a un modo di concepire la storia senza approfondimento alcuno, lo testimonia il fatto che il museo L’Italia in Africa è stato inserito dalla fondazione Le Vie dei Tesori nel proprio circuito, proprio come occasione di maggiore comprensione storica. Chi continua a parlare di fantasmi del passato, sembra proprio che non abbia imparato alcuna lezione legata al confronto”. Lo dice il presidente dell’associazione politico culturale Ragusa in Movimento, Mario Chiavola, a proposito della scelta del comitato di chiedere l’estromissione del museo dal circuito della fondazione. “Questi atteggiamenti sono incomprensibili – continua Chiavola – più chiusura del muro di Berlino che, non a caso, è stato fatto a pezzi decenni fa. E c’è chi si ostina a proseguire in questo atteggiamento da guerra fredda quando già noi, nelle scorse settimane, avevamo invitato tutti, compresi quelli del comitato Antifascista, a essere presenti alla conferenza tenuta dallo studioso Alberto Alpozzi, giornalista e ricercatore, che, proprio sul tema in questione, ha sfatato molti tabù. Si può continuare, per carità, a essere convinti delle proprie idee, ma almeno prendendo coscienza di quelle degli altri e rispettandole. Qui, invece, si continua ostinatamente a portare avanti i propri percorsi ideologici senza alcuna possibilità di confronto. Parliamo di un comitato Antifascista che non ha motivo di esistere in assenza di fascismo. Per cui, di fronte a chi erige un muro non abbiamo niente da dire se non che stanno sbagliando completamente atteggiamento. Poi, facciano come meglio ritengono. Ma demonizzare il museo curato da Mario Nobile ci sembra una scelta improduttiva. Forse sarebbe più opportuno costituire un comitato anticomunista considerato che il comunismo, nel mondo, continua ad esistere. Eccome”.

519813
© Riproduzione riservata

1 commento su “Estromissione Museo l’Italia in Africa da “Le Vie dei Tesori”. La posizione di Ragusa in Movimento”

  1. Curiosa figura questo Mario Chiavola: “Parliamo di un comitato Antifascista che non ha motivo di esistere in assenza di fascismo”.
    A Lucca la maggioranza di Destra ha votato contro l’intitolazione di una via a Sandro Pertini, il Presidente partigiano, proprio perché partigiano.
    L’antifascismo è necessario più che mai in questo periodo storico, l’ANPI ha motivo di esistere eccome. La memoria storica va tramandata alle nuove generazioni, proprio perché non si dimentichi o non si racconti un’altra Storia, come qualcuno ha cercato di fare.
    Finché avremo un Presidente del Senato con la casa piena di cimeli fascisti, e nostalgici vari nei consigli regionali e comunali, ma anche dopo che questo vento di destra sarà passato (in Polonia è già passato, rimane l’Ungheria) l’antifascismo deve esistere, farsi sentire e ricordare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top