Cerca
Close this search box.

Maria Monisteri è candidata a sindaco di Modica

Tempo di lettura: 2 minuti

La notizia è ancora ufficiosa ma sarà ufficializzata in questi giorni. Sarà Maria Monisteri la terza candidata a sindaco di Modica. La notizia era già nell’aria ma ora è confermata anche se giovedì si terrà una conferenza stampa.  Da fonti attendibli dovrebbero essere tre almeno le liste a sostegno, “Maria Monisteri sindaco”,  “Democrazia Cristiana Nuova” e “Modica 2023”, anche se non se ne esclude una quarta. Che il ballottaggio tra Monisteri e Giorgio Linguanti fosse tendente verso la prima lo si era compreso lunedì quando per un paio d’ore sul profilo Facebook dell’ex assessore alla Cultura la sua foto era stata sostituita da logo del Comune di Modica.

Come si diceva, allo stato sono tre i candidati alla massima carica cittadina, l’indipendente Nino Gerratana, la capogruppo consiliare del  Partito Democratico, Ivana Castello, sostenuta anche da Movimento 5 Stelle e Sinistra Italiana, e, appunto, Maria Monisteri del Gruppo Abbate.

504273
© Riproduzione riservata

30 commenti su “Maria Monisteri è candidata a sindaco di Modica”

  1. Ma… qualcuno del gruppo “Abbate” è stato trom$ato? Chiedo per un amico.
    Naturalmente se tutta la “potenza di fuoco” abbatiana di contiana memoria si concentrerà in questa candidatura, credo che non ci sia nessuna possibilità per gli avversari.
    In particolare per Gerranata, il quale raccoglierà pochi voti, andando la “massa” di destra al seguito della più forte.
    Certo che la Castello darà qualche risultato, ne sono convinto, ma si renderà conto che il buon senso spesso è opposto alla forza bruta della convenienza, ed anche, coloro che si trovavano pochi anni fa’ al seguito anche della stessa sinistra di Rita Borsellino, che si affannavano a elogiare e proclamare lotte in nome dell’antimafia, oggi, non si sa perchè, si troveranno a votare per la candidata del partito che rappresenta il “famigerato” Totò Cuffaro.
    A Modica non cambierà nulla nel breve tempo, serviranno tanti decenni…
    E comunque, il massimo rispetto per la professoressa Monisteri, sicuramente persona capace e degna della carica che si appresta a ricoprire, ma è ciò che rappresenta che purtroppo lascia a desiderare.
    Spero sempre nello scatto di orgoglio, anche andando controcorrente.

  2. Che la Monisteri era la candidata era scontato e sono contenta. E va beh, Linguanti, altro che sindaco, vai a rifare l’ingegnere, Modica è stuffa di te e dei tuoi amici cari!!!!

  3. Indice una conferenza stampa, senza indicare luogo ed orario.
    Questo fa pensare poco bene, è un sintomo di paura.
    Cosa teme?

  4. Molti mi additeranno come proselito di Abbate, cosa che non sono affatto, MA questa è probabilmente la scelta più “comoda” e logica per modica. Con tutti i “difetti”, se così vogliamo chiamarli, della politica locale, volenti o nolenti un filo diretto con sala d’ercole non può che essere positivo. Se ci sono “problemi” al comune, pre-esistenti o creati negli ultimi anni, spero coglieranno l’occasione di questa legislatura per arginarli

  5. Vivo in campagna.

    Lei con tutta la forza elettorale del sindaco uscente diventerà il sindaco di modica per i prossimi cinque anni.
    Mi dispiace tantissimo per l’amico Giorgio Linguanti, speravo che la scelta fosse ricaduta su di lui. Pazienza.
    Comunque sarebbe di mio gradimento sapere da lei come intende gestire le campagne del modicano densamente popolate ed in particolare cosa intende fare per il continuo proliferare dei pollai, ora addirittura a due piani, con emissione di odori nauseabondi, insopportabili. Cosa intende fare con l’idea di realizzare una nuova discarica in contrada lanzagallo, sito dove nidifica la bellissima aquila del Bonelli e dove ci sono parecchie tracce di presenza del protetto istrice.
    Per finire sarebbe interessante conoscere, qualora le venisse nuovamente chiesta l’autorizzazione per realizzare l’impianto di biogas in contrada zimmardo-bellamagna, visto che la prima è scaduta, cosa intende fare, se ha in animo di rilasciarla o meno.
    Certo di non ricevere nessuna menzione, cordialmente saluto.

  6. Era nell’aria…..Personalmente mi fa piacere. Una persona capace, ma soprattutto una persona cordiale, educata, alla mano, senza arie. Questa è la mia opinione. I migliori auguri.

  7. Ok giusto così chi è abituato a fare invece di parlare, procede con chiarezza , porta avanti principi ben delineati , sicuri del bene fatto e di quello che si potrà fare per la nostra città, specialmente se gli avversari si preoccupano
    dell’istrice dell’aquila , e altre cose simili ,
    Certo è gente ben stipendiata con una sicurezza economica che si può dedicare alle lotte Green
    Chiaro che a nessuno piace la puzza dei pollai e delle stalle ma che facciamo ?? Chiudiamo intere attività su cui si basa buona parte dell’economia vera che producono reddito e lavoro ‘ purtroppo non tutti hanno l’occasione di far parte degli stependifici creati della politica nel tempo per accontentare le fameliche clientele ,
    Una Donna a capo di Modica porterà sicuramente una maggiore sensibilità verso chi ha più bisogno, abbellira’ di più la nostra città
    In bocca al lupo signora Monisteri.

  8. Certo che . .

    Quindi non sappiamo quando è dove si svolge la conferenza.
    Qualcuno comincia ad alludere a scelte che fanno percepire timori.

  9. povero ing. Linguanti persona seria e capace amministrativamente….non ha mai presentato libri o tagliato nastri , la Monisteri persona per bene ma amministrativamente non pronta per affrontare un mare in tempesta quale oggi si trova il comune di modica. ad maiora

  10. Sembra ovvio e scontato e lo è anche pensarlo , ma democrazia rappresentativa significa libera scelta dei rappresentanti e lo è, ma se già si sa….beh i conti non mi tornano, scusate mi gira la testa…

  11. Certo mabbasta, è sicuramente la scelta piu comoda a breve termine e più logica, considerando i proseliti che Abbate ha oggi a Modica, e come dice Pippo, non sono solo proseliti di gente di destra, ma tantissimi di sinistra.
    Auguri a Modica, e comunque mabbasta, la scelta più comoda oggi determinerà probabilmente scelte più dure in futuro.
    Abbate è stato abile a ristabilire gli equilibri e Linguanti otterrà altro, complimenti comunque a Maria Monisteri.

  12. Sono sempre del parere che un confronto democratico tra tutti i candidati/e a sindaco sia necessario. Pertanto lo propongo anche se credo che tra questi candidati/e ci sia qualcuno/a che lo tema e rifiuterà l’invito.
    Un confronto democratico potrebbe servire a far capire ai modicani a cosa andranno incontro e che cosa è accaduto negli ultimi anni trascorsi.
    Si potrebbero organizzare delle trasmissioni televisive con tutti i candidati e non con un solo candidato che se la canta e se la suona.

  13. @Giorgio
    Persona seria e capace amministrativamente lo sarà lei. La prego di non confondere la paglia col frumento.

  14. Una considerazione
    Vi è sfuggito che Abbate si è giocata la carta e cioè senza alleanze ( era certo che si compattava il cdx lui compreso)..
    Rispetto molto la sua determinazione …sono di sinistra ma lo riconosco….testa a testa la sua candidata e Castello…Così sarà una sfida democratica e leale…Il resto è nulla

  15. Felicissimo per la candidatura della Monisteri, non vedo l’ora di poter festeggiare la prima comunione della piccola al Castello.

  16. @ Ilenia:
    Vorrebbe farci credere che la Monisteri abbia autonomia di pensiero nel gruppo degli abbatiani?
    Giorgio L. era la “testa di ponte”, saltata che è stata messa da parte, e con essa una bella manciata di voti.
    La coalizione delle 3 e più liste al seguito della candidata, è sabotata dall’interno.
    Lo strapotere di Abbate, evidenziato nelle regionali, è di molto ridotto nelle comunali.
    Il timore della Monisteri, di confrontarsi faccia a faccia con La Stampa la dice lunga.

  17. @ Ilenia… simpaticamente… La confusione è solo sua.. Perché non è la paglia con il frumento…. ma il vetro con lo zucchero

  18. Enzo, comprendo il suo pensiero, ma la Monisteri dovrebbe confrontarsi con un faccia a faccia con la Castello, non può nascondersi e la città (ammesso che i modicani, la massa dei modicani sia in grado di comprendere) deve ascoltare i programmi e ciò che diranno.
    Solo conoscendo bene i programmi e lo status quo potrà farci ritenere che sia una sfida leale e democratica… a Modica non c’è una famiglia che non abbia interesse diretto nella scelta della candidata abbatiana, a lei Enzo non sfuggirà questo, e pertanto lei crede che sia tutto “corretto e leale”?
    Io sono per il confronto in tv fra le due candidate e credo che sia videoregione che video mediterraneo accoglierebbero questa richiesta.
    Solo così, anche Tito, che sapeva le cose “giuste” potrebbe avere la possibilità di dire la sua e non “a sentimento” o “a simpatia”… la politica Tito, è altro.

  19. A leggere, si nota il destino della continuita’, il primo che alza la testa lo sparano, manco fosse una trincea, tanto meno chi spara ha i gommini. Non si sente il riscato di 10 anni di mero dominio..ma chi sono i Capitani di questo Barchino? Minardo? Abbate? Leocata? Ma ci si rende conto che il barchino e’ arrenato..chi lo riporta in mare deve essere un Imprenditore un Serio ..Fa piacere che pieni di fiducia preche’ coperti da una coltre di magagne possono essere sindaco..ma a Modica o sei burattino o lo sei lo
    stesso. Modica ha venduto se’ stessa..Via Sacro Cuore e’ andata..Ma rete idrica non esiste come efficienza e cosi’ la rete fogniaria..Ci si rende conto che Modica e’ messa male proprio male.. i nomi fatti il beneficio non l hanno portato e sono piu’ di venti anni che rompono..le tredizioni

  20. Infatti @Pippo “ammesso che i modicani, la massa dei modicani sia in grado di comprendere”. Questo è il problema tuttavia per chi ragiona con il cervello e mette da parte gli orgasmi stomacali, sarebbe politicamente corretto ed etico che ci fosse un confronto tra le parti. Dubito che la Monisteri voglia parteciparvi, dovrebbe dare troppe risposte che potrebbero danneggiare il Conte oppure soccombere alla Castello. Ammesso che i modicani … … …

  21. Amo Modica, secondo me lei è amico di Tito, per lei è chiaro tutto, beato lei che è sicuramente superiore a chiunque altro, si vede da quello che scrive e non gli servono interviste o confronti in TV.
    Io stavo auspicando un confronto per potere capire quali sono i programmi delle due contendenti, se io mi trovassi al suo livello avrei capito tutto, ma nel mio infimo no, vorrei sapere per potere capire.
    Spero di essermi spiegato bene.
    Potrebbe spiegare lei, magari potrebbe convincerci, sono sicuro che saprà farlo. La ringrazio in anticipo.

  22. I candidati a sindaco ( tutti ) dovrebbero rispondere ad una platea di Giornalisti in diretta, e dopo far girare la registrazioni sui media.
    Invece assistiamo a delle pseudo conferenze, atte solo a divulgare becera propaganda.

  23. @Pippo
    comprendo che lei è uno quei italiani che vive la vita sfidando la gente per deliri di onnipotenza. se la politica come sostiene lei è altro si candidi, crei un partito e faccia vedere a tutti quanto vale perché onestamente della sua “bravura” e presunta “capacità” di vedute politiche qui in questo giornale credo che non interessi a nessuno

  24. Credo che effettivamente sarebbe opportuno un confronto diretto. Il problema sta a sinistra, ma che vuoi confrontare con i sinistroidi? In Italia hanno governato più di tutti, sono stati messi a governare pure quando non li ha votati nessuno, come governo tecnico, i risultati sono sotto gli occhi di tutti…….hanno distrutto una nazione. Se nelle fabbriche non trovate un solo lavoratore che vota PD un motivo ci sarà. Sono dei falliti. Avete già perso!! Nessun Modicano voterà un Buscema bis. Alle primarie c’erano solo quattro anziani indottrinati. Oppure potremmo candidare il Pifferaio di Firenze che spettacolo. Pensate la Schlein che attacca il governo sull’immigrazione…..l’Italia che ha fatto più di tutti sugli immigrati, e continua a fare più di tutti, è da sola. Andate a lavorare.

  25. @e già e @ citta dino
    Per te il capitano del barchino doveva essere “testa di ponte? Votalo lo stesso! L’imprenditore serio che ripristina via sacro cuore e le pubbliche reti comunali chi sarebbe? E poi tra i nomi manca quello del cimitero. Ma va….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top