Cerca
Close this search box.

Siria. Andavano a mietere il grano: 9 persone uccise da una mina

Tempo di lettura: 2 minuti

di Giannino Ruzza

Nove persone, tra cui cinque donne, sono rimaste uccise e altre 30 ferite da una mina esplosa al passaggio di un  veicolo con a bordo lavoratori che si stavano dirigendo verso la città di Deir al-Adas per la mietitura del grano nella provincia meridionale di Daraa. Un territorio che era stato abbandonato dalle formazioni terroristiche dell’Isis, finito sotto il loro controllo, successivamente sconfitte dalle forze siriane. I feriti sono stati trasportati in ospedale nella vicina città di Sanamen, con diverse persone in condizioni critiche, ha riferito l’agenzia siriana Sana. Il 22 maggio scorso, tre bambini sono rimasti feriti gravemente nell’esplosione di una mina nella città di Ankhel, a nord di Dar’a. Diverse persone sono rimaste uccise in recenti incidenti simili in aree precedentemente controllate dai ribelli islamici, mentre l’ONU sta  sollecitando il governo per una rapida rimozione dei campi e delle strade minate in tutta la Siria.

484813
© Riproduzione riservata

6 commenti su “Siria. Andavano a mietere il grano: 9 persone uccise da una mina”

  1. Tonino Spinello

    Proprio ieri la Russia ha trasmesso un messaggio che può definirsi un ultimatum.
    Da mesi Israele sta aggredendo la Siria senza un particolare motivo o movente che abbia fornito Damasco. L’ultimo attacco è stato condotto proprio sull’aeroporto di Damasco. Israele dimostra che non ha nessun rispetto della vita umana, persino dei suoi stessi cittadini che sono messi in costante pericolo dalle scellerate aggressioni sioniste. La Russia nel suo ultimatum è stata chiara: “La Russia non tollererà ulteriori aggressioni israeliane nei confronti della Siria”. Ora Israele è avvertita e farebbe bene a prendere in considerazione il monito della Russia. Israele non ha più la protezione degli Stati Uniti, Israele oggi è isolata. L’Onu invece di ammonire Israele a smetterla, invita (giustamente) i siriani a rimuovere le mine come se fossero contenitori di rifiuti.
    La Cina ammonisce gli Stati Uniti attraverso il Ministero della Difesa dicendo: “Se qualcuno osa dividere Taiwan dalla Cina, l’esercito cinese non esiterà sicuramente a iniziare una guerra, non importa il costo e le conseguenze”.
    L’Algeria sospende il trattato di amicizia con la Spagna per via della nuova posizione sulla questione del Sahara Occidentale. Secondo alcuni media, è già pronto per essere firmato un accordo di cooperazione militare con la Russia. L’Algeria è la Nazione che ci dovrebbe fornire il gas fra qualche anno secondo gli accordi presi dal nostro Ill.mo Di Maio e Cingolani. Gas algerino che comunque la Russia detiene il 50% della proprietà.
    Per la prima volta Biden e Zelensky litigano: “Non mi credette quando lo avvisai sull’invasione”.
    Kiev prende le distanze da Biden riapondendo: “Non è vero.”
    Il cambiamento geopolitico mi sembra sia iniziato, l’unipolarismo è al termine, il multipolarismo avanza e saranno gli Stati Sovrani a riappropriarsi delle loro identità e delle loro culture messe al bando proprio dai globalisti occidentali.
    Il mondo si è stancato di subire lo strapotere e i continui ricatti dell’occidente solo allo scopo di condurre sporchi traffici e continue sottomissioni a popoli che se lasciati in pace, non darebbero fastidio a nessuno. Tutto questo terrorismo di cui si parla tanto, non è altro che un mostro creato e plasmato proprio dall’occidente per giustificare i loro soprusi e le loro menzogne. Per questi motivi, molti odiano l’occidente e in particolare l’America.
    Abbiamo esportato tanta di quella democrazia che oggi manca proprio a noi.

  2. Buongiorno signor Spinello,
    ..ha dimenticato di scrivere che Birkenau era un piacevole luogo di villeggiatura. Buona domenica, e occhio alla “Torta dello Zar” (..ne prenoto una, possibilmente senza stricnina..)

  3. Tonino Spinello

    A ridaglie con sta torta…….
    Dott. Ruzza, mi spiace che proprio Lei vede i miei commenti come se fossi il nemico da combattere.
    Nei miei commenti cerco di mettere in risalto tutta l’ipocrisia che usa e abusa l’occidente e l’Italia per farci vedere un mondo meraviglioso quando invece siamo proprio noi i promotori di tutto il caos che c’è nel mondo. Se sono critico (anche aspro) verso la mia Italia, non significa che ne voglio il suo male, anzi se sono molto critico è perché vorrei la mia Italia libera da padroni e da predatori che ci comandano e che non possiamo più decidere chi vogliamo essere e quali amici vogliamo avere.
    Non è di me che devono preoccuparsi gli autorevoli commentatori, ma di quelli che nonostante vediamo come buoni samaritani, ci stanno portando nella miseria più totale. La paura della povertà ci porta ad accettare e a credere che l’unica salvezza è l’Europa. Personalmente non ne sono convinto, anzi da quello che ho visto fino adesso, sono proprio loro i nostri nemici.
    Ma se volete vivere dentro la favola, allora ditelo e cercherò di non importunare più la vostra pace. Vi lascerò vivere nel vostro meraviglioso status quo.

  4. Già, ” Italia libera da padroni e da predatori che ci comandano”, meglio farci comandare da altri padroni o predatori Russi, grandiosa idea, ma lo sapete che non ci avevo pensato?
    E pensare che gli stati che facevano parte con la Russa dell’Unione Sovietica ne sono scappati, e gli Ucraini per primi si faranno uccidere fino all’ultimo pur di non tornare a farne parte.
    Ma certo, il gas e la benzina ci costerebbero molto meno, ma anche la Vodka ed il caviale, ma perchè i “nostri governanti” non comprendono queste perle di saggezza?
    Certo che sono fessi, i putiniani italiani si che se ne intendono di cose “giuste”, proporrei il professorone Orsini come leader europeo, lui si che conosce le cose giuste e tutti gli altri non capiscono “gnente”…
    Quanto è bella libertà di dire tutte le sciocchezze che si vuole senza rischiare nulla, in Russia dissentire dalla linea politica del dittatore fa rischiare la vita… “quantu parrari ammatila”

  5. Si certo Birkenau non era un luogo di villeggiatura. Esattamente come l’Afghanistan che doveva diventare una Nazione democratica. O il Cile con Pinochet messo a governare dagli Stati Uniti. E potrei continuare. Sig Spinello non può dire la verità. In Italia si deve fare teatro. Soprattutto per chi non capisce gnente! Come scrive Zulu!! Infatti nessuno mai ha voluto tornare in Russia. Dimenticando la Crimea, e il Donbass. Tornati alla Russia con un referendum. Ma per Obama non valido. Meglio scrivere menzogne, nessuno mai ha scritto del viale degli angeli a Donetsk, cimitero per bambini dai 6 ai 9 anni massacrati dagli Ucraini . Meglio scrivere sulle menzogne di Bucha. Ma tanto per gli intellettuali di questo blog vincerà l’Ucraina. Poveri illusi!! l’Ucraina sarà abbandonata al suo destino, questione di tempo. Zelenski capirà troppo tardi con chi ha a che fare. Kiev è diventata come L’Aquila….tutti vanno a visitarla, ma le macerie rimarranno li. Oggi di nuovo la (………..) Della Von der Layen che gli manca solo la divisa ed il baffetto.

  6. Ma tra un po’ metteranno la censura alle opinioni. Così Zulu sarà felice. La gente in questo modo leggerà solo i suoi commenti da sapiente. Ops è dei suoi compari , o compagni come si chiamano a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top