Il Porto di Pozzallo tra sfide ed opportunità. I risultati

Tempo di lettura: 2 minuti

Il  Comandante della Capitaneria di porto di Pozzallo, Capitano di Fregata Donato Zito, alla presenza del commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, dei sindaci dei Comuni costieri, del rappresentante dell’Assessorato Territorio ed Ambiente, Aldo Vernengo, e di tutto il cluster portuale, ha presentato i brillanti risultati ottenuti anche lo
scorso anno dal porto di Pozzallo; una realtà di sicuro rilievo nel panorama regionale, in termini di volumi movimentati, passeggeri in transito, servizi offerti ed indotto, e che in futuro,
con la realizzazione dei progetti infrastrutturali già in programma, potrà aumentare le proprie potenzialità, rappresentando un sicuro volano di sviluppo e di crescita economica per tutto il
territorio della provincia iblea.
Sono stati illustrati i progetti futuri per restituire a cittadini e turisti un porto più sicuro ed efficiente. A breve, infatti, inizieranno i lavori con i fondi (quasi 5 milioni di euro) già stanziati dalla Regione Siciliana per consentire lavori di manutenzione importantissimi e l’escavazione dei fondali del Porto Piccolo; il porto servizi sarà aperto alla città con un progetto presentato dal Libero Consorzio in fase di approvazione.

Il Comune di Pozzallo, infine, ha terminato gli studi propedeutici per il progetto di allargamento dell’infrastruttura portuale con la realizzazione, tra l’altro, di una nuova banchina per l’attracco delle navi da crociera.
“Dobbiamo capire che i temi dello shipping non si esauriscono nel porto di Pozzallo ma coinvolgono l’intero territorio ibleo” – ha dichiarato il Comandante Zito – “Ecco perché possiamo e dobbiamo interpretare il porto come volano di sviluppo capace di generare una crescita economica globale. Proprio per questo motivo, sono convinto che la sfida è innanzitutto di carattere culturale ed è necessario partire dalla base e per questo ho inteso far conoscere il porto di Pozzallo ai vertici delle amministrazioni locali. L’obiettivo è fare sistema così da realizzare una forte collaborazione tra le istituzioni, operatori portuali, operatori economici e società civile. In un mondo di interdipendenze crescenti solo fare rete, infatti, consente di generare il valore aggiunto necessario per una crescita economica globale del territorio.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI