Ispica. Le cianotipie di Alessia Scarso: dialogo con la musica

Tempo di lettura: 2 minuti

Ho ascoltato la notte e le stelle, inseguendo una sintesi tra immagine reale e realtà immaginata. Mi sono immersa nell’armonia tra gli elementi astronomici e lo scenario terrestre, alla ricerca nostalgica di un cielo stellato ormai sempre meno visibile. Sperimentando un’antica tecnica di stampa manuale, la cianotipia, ho riportato il digitale in analogico, plasmando con le mie mani stampe irripetibili tra loro, sintesi dell’alchimia di Sole, Sali e Acqua. Nel viaggio contemplativo nel tempo, nella notte e oltre il visibile, Bellezza e Scienza dialogano di concerto, e ho avuto il privilegio di incontrare quella frequenza capace di confortare e alleviare la natura umana. Così scrive Alessia Scarso, regista ed astrofotografa. “E la luce e il suono” è il titolo del calendario Kromatografica 2022 che si pregia di ospitare le cianotipie di Alessia, ma è anche il titolo di un evento all’interno del quale si tenta di restituire allo spettatore la meraviglia dell’incontro tra il cosmo e la musica. In un momento storico che vede Uomo e Natura contendersi la supremazia sulla Terra, si propone e si canta il ritorno alla contemplazione come auspicio di Pace, chiedendo al Cielo, sede delle grandi domande dell’Uomo, il conforto di accedere allo stato di incanto e meraviglia.I testi di accompagnamento alle immagini sono a cura di Evelina Barone, che ha individuato quale ambito di riflessione la Circulata Melodia rintracciabile nei versi di Dante, il quale riprende il filone della musica delle sfere teorizzata, tra gli altri, da Pitagora, Platone, Sant’Agostino, Cicerone. Musica Mundana e Musica Humana: l’armonia cosmica che percepiamo e che ci commuove, perché ne abbiamo avuto esperienza in un tempo prima del tempo, e alla quale tendiamo. A dialogare con le opere di Alessia Scarso le esecuzioni al pianoforte del M° Vincenzo Pavone, composizioni del repertorio classico e contemporaneo che ben evocano il rapporto tra astri e musica. Presta voce alle letture l’attore Giovanni Peligra.

L’evento avrà luogo venerdì 6 maggio alle 19.30 presso la Basilica di Santa Maria Maggiore ad Ispica.

Sarà inaugurata la Mostra delle cianotipie di Alessia Scarso nelle aperture del Loggiato del Sinatra. Verrà consegnata alla Onlus “La Casa di Toti” la raccolta di beneficenza legata al calendario.

A cura di Kromatografica e in collaborazione con Netum Bio, BluOil Station, Falegnameria Masetti, UX Business e Spaccafood.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI