Il Modica Calcio domani in campo nel recupero con la RG Siracusa

Betta: “Gara importante per capire il nostro grado di crescita”
Tempo di lettura: 2 minuti

Allenamento di rifinitura sotto la pioggia oggi pomeriggio per il Modica Calcio, che domani, con inizio alle 14,30 sarà di scena al Centro Sportivo “Riccardo Garrone” contro la RG Siracusa, per il recupero della prima giornata sospesa lo scorso 12 settembre, dopo appena 3′ di gioco per maltempo.

Il tecnico dei rossoblù Giancarlo Betta ha fatto le prove generali in vista di una partita che nasconde diverse insidie, ma che arriva nel momento propizio per capire la crescita della sua squadra.

“Non mi fido della vittoria larga ottenuta contro il Priolo – spiega il tecnico dei rossoblù – e non mi fido della RG, perchè domani giocherà alla morte per cercare di smuovere la classifica. Per noi – continua – quello di domani è un altro step importante per capire il grado della nostra evoluzione. Dobbiamo dare continuità sia alle prestazioni, sia ai risultati, quindi è fondamentale fare bene per acquisire maggiore consapevolezza nei nostri mezzi e dare entusiasmo all’ambiente. Sarà importante approcciare bene alla gara -conclude Giancarlo Betta – e stare concentrati per tutta la durata dei 90′ senza cali di concentrazione”.

Al Centro Sportivo “Riccardo Garrone” dirigerà il signor Paolo Arculeo di Catania, coadiuvato da Sebastiano Antonio Grasso e Davide Orazio Belfiore di Acireale.

La gara si giocherà a porte aperte per un massimo di 200 spettatori muniti di green pass.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI