Trivellazioni a mare, Dipasquale: “Musumeci assuma posizione”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Sulla questione delle trivellazioni a mare, per le quali è scaduta giovedì la moratoria che le sospendeva e, quindi, si rischia presto che siano riproposte, chiedo al presidente della Regione Siciliana di esprimere la propria contrarietà nelle sedi opportune e, in particolare, presso la Conferenza permanente Stato-Regioni”. Lo dichiara l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico all’ARS.

“La Sicilia non ha bisogno delle perforazioni a mare – aggiunge Dipasquale – e lo sostengo da anni: sono pericolose e dannose per le nostre coste e per l’ecosistema marino. Nei prossimi giorni, alla Conferenza permanente Stato-Regioni si discuterà, tra altre cose, del “Piano per la Transizione Energetica Sostenibile delle Aree Idonee”, il PITESAI, che verrà analizzato per essere approvato e il ministro Cingolani ha già annunciato che, nel frattempo, il competente ministero non autorizzerà nuove attività estrattive e di ricerca. Ma è indispensabile, per il futuro, che la Sicilia dica la propria con forza e determinazione – conclude il parlamentare ibleo – sbattendo i pugni sul tavolo se sarà necessario, esprimendo proprio parere contrario alle trivellazioni nel mare della nostra isola”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI