Modica, allarme caldo. La Protezione civile emana allerta rossa

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Sindaco di Modica ha attivato con urgenza le procedure previste dal Piano di Protezione Civile Comunale per il rischio incendi e per le ondate di calore. Questo a seguito di un avviso straordinario emanato nel pomeriggio dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile circa l’alto rischio (allerta rossa e preallerta arancione) a causa del previsto aumento delle temperature fino al 6 agosto. Il Primo Cittadino ha predisposto un monitoraggio costante e continuo delle aree a maggior rischio del territorio anche attraverso l’utilizzo delle associazioni di volontariato presenti e della polizia locale, sta provvedendo in danno dei soggetti obbligati alla pulizia dei terreni incolti che comportano maggiore rischio incendi per gli insediamenti ed ha allertato la struttura comunale di protezione civile e i componenti del COC e valutando di attivarlo in caso di evento anche sospendendo le ferie al personale del COC e a quello che potrebbe essere necessario per la gestione di eventuali emergenze, “Raccomando a tutti di evitare aree a rischio incendio e, ai soggetti fragili, di uscire e permanere all’esterno nelle ore più calde della giornata. Stiamo affrontando un’ondata particolarmente intensa di caldo che prima del 6 agosto, stante le previsioni che ci sono arrivate, non dovrebbe allentare. Grazie ai componenti del nostro gruppo comunale di Protezione Civile specializzati nell’antincendio ci possiamo permettere una precisa rendicontazione delle aree a rischio che terremo sotto osservazione”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI