La campagna #sicurezzaVera di Confcommercio anche a Ragusa

Per combattere la violenza di genere in collaborazione con la Polizia Protocollo firmato da Fipe e dal Gruppo donne imprenditrici
Tempo di lettura: 2 minuti

Anche in provincia di Ragusa, Fipe lancia la campagna #sicurezzaVera per combattere la violenza di genere in collaborazione con la Polizia di Stato. L’iniziativa per ora è attiva in venti città italiane, ma sarà estesa anche nell’area iblea entro la fine di quest’anno. Di cosa si tratta? “Il 28 aprile scorso – dice il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, per conto della Federazione italiana dei pubblici esercizi del territorio ibleo – Fipe e il Gruppo donne imprenditrici hanno firmato un protocollo d’intesa con la direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato in occasione della nascita della campagna. Dopo la fase sperimentale del progetto attiva nelle venti città, la stessa si andrà a diffondere anche nel nostro territorio. L’idea è nata per prevenire e combattere la violenza sulle donne promuovendo iniziative di formazione e sensibilizzazione a livello territoriale. Troppo spesso i pubblici esercizi vengono dipinti come luoghi pericolosi. Luoghi nei quali si pensa che sia lecito fare avances spinte alle ragazze che servono ai tavoli, o nei quali un sorriso in più fatto da una donna che lavora dietro a un bancone viene subito male interpretato. Luoghi in cui si lavora fino a notte fonda, in particolare lungo la fascia costiera”. Con questa iniziativa la Federazione vuole ribaltare questo stereotipo rafforzando la sicurezza all’interno dei locali stessi. “Il primo passo per prevenire la violenza – continua Sara Gray Cannata, componente del gruppo Fipe donna a livello nazionale – è quello di riconoscere i segnali di pericolo. Grazie al supporto della Polizia di Stato, insegneremo sia alle donne sia agli uomini come riconoscere questi segnali e in che modo reagire. Bar, ristoranti e locali dei nostri territori devono diventare presìdi di sicurezza a difesa delle donne e promotori della cultura di genere”. Le imprese a titolarità femminile rappresentano circa il 20% dei pubblici esercizi presenti in provincia di Ragusa. È quindi importante garantire un posto di lavoro sicuro e protetto e il progetto di Fipe ha come obiettivo quello di far diventare i locali in questione dei punti di riferimento e degli esempi di sicurezza e difesa delle donne. #sicurezzaVera vuole sensibilizzare le persone ad una maggiore consapevolezza della cultura di genere, al rispetto reciproco, al valore della diversità e a una maggiore inclusione.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI