Aperto durante le ore vietate. Modica, sanzionato gestore pub

Tempo di lettura: 3 minuti

Nonostante il divieto alla somministrazione e all’asporto nelle ore previste dal decreto anti-covid, continuava a vendere liquori e bevande varie. Per questo motivo il proprietario di un pub del centro storico cittadino è stato sanzionato per 400 euro dalla polizia locale. Lo stesso, oltre alla sanzione, è stato segnalato alla Prefettura di Ragusa per l’eventuale provvedimento di chiusura dell’esercizio, così come previsto dalla norma.
Il controllo è stato eseguito a seguito della considerevole presenza di giovani nei pressi del locale, in particolare dopo le ore 18, nei giorni antecedenti all’ultimo DPCM. Gli uomini della polizia locale hanno effettuato appostamenti e delle riprese video, durante i quali è stato scoperto lo stragemma dell’interessato: teneva la porta chiusa come se il pub fosse chiuso ma, alternativamente, e in tempi quasi coincidenti, i giovani si avvicinavano (in genere era uno)bussavano alla porta che dopo pochi istanti si apriva. Agli avventori venivano consegnate bottiglie di birra, bicchieri con superalcolici, acqua. Questi, poi, si allontanavano per la consumazione a pochi metri dal pub(il locale non dispone di laboratorio o cucina che, eventualmente, avrebbe potuto consentire l’asporto o la consegna a domicilio).
Pare che attorno all’intera area fossero posizionate delle persone (pali) che avvertivano in tempo l’eventuale arrivo di persone in divisa o conosciute come tutori della legge.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI