S.Giacomo (Ragusa). I carabinieri chiudono carrozzeria abusiva

Tempo di lettura: 2 minuti

Gestiva un’autocarrozzeria in condizioni di totale abusivismo e privo di qualsiasi autorizzazione, anche ambientale, prevista dalla normativa di settore e per questo un pregiudicato di 47 anni di San Giacomo, frazione di Ragusa, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Ragusa Ibla. Lunedì scorso i militari si sono presentati presso l’abitazione dell’uomo unitamente a personale della Polizia Provinciale e hanno iniziato il controllo che ha portato alla luce una situazione di totale illegalità con la reiterata e palese violazione di tutte le norme previste per la gestione di questo tipo di attività con particolare rilevanza delle infrazioni alla normativa ambientale e di gestione dei rifiuti speciali pericolosi e scarti di lavorazione, peraltro trovati in quantità all’interno dell’officina. Erano inoltre assenti impianti di aspirazione e purificazione dell’aria previsti per evitare la dispersione in atmosfera di polveri e vernici. Accertata l’assenza delle previste autorizzazioni e certificazioni è scattata l’immediata chiusura dell’attività con il conseguente sequestro dell’area cui sono stati apposti i sigilli dell’Autorità Giudiziaria che ha disposto inoltre il sequestro di tutto il materiale rinvenuto all’interno, compresi gli autoveicoli presenti ed in attesa di essere riparati. Pesanti le accuse a cui l’uomo dovrà far fronte che vanno dall’attività di gestione di rifiuti non autorizzata alla generale mancanza di ulteriori autorizzazioni previste e per le quali, oltre alle sanzioni penali il codice dell’ambiente prevede multe salatissime che possono arrivare a più 20mila euro

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI