È possibile imparare a investire online?

Tempo di lettura: 2 minuti

È sufficiente oggi leggere qualche pagina di siti dedicati all’economia e alla finanza per trovare varie offerte pubblicitarie, in molti casi sono quelle di broker che propongono attività remunerative all’apparenza semplici e all’altezza di chiunque. In effetti per diventare un trader, quindi per attivare un account su un sito di trading online,sono sufficienti pochi minuti. Ciò che è leggermente più complesso riguarda la possibilità di avere qualche tipo disoddisfazione in questo ambito. Per farlo è bene trattare questo tipo di attività come se fosse un vero e proprio lavoro, partendo dalla formazione personale e dalle informazioni che riguardano il trading online in senso lato.

Dove trovare le informazioni
Chiunque si voglia avvicinare al mondo del trading online non ha alcun problema nel trovare tutte le informazioni che lo interessano. Basta visitare il sito https://guadagnaresoldionlineoggi.info per trovare notizie interessanti, informazioni su come si stanno muovendo oggi i mercati, proposte di investimento. È il primo passo per poter imparare come si fa trading online, che consiste nel cercare informazioni che riguardano questo mondo in senso lato. Le proposte in questo campo sono infatti molto numerose; il consiglio di molti trader, che già operano in questo settore, è quello di specializzarsi in un singolo ambito o mercato, almeno per quanto riguarda i primi passi nel mondo del trading. In questo modo anche chi non è in possesso delle informazioni di base può costruire un corpus di dati, indicazioni e suggerimenti, da cui partire per la propria futura attività.

I mercati del trading online
In inglese trading significa semplicemente commercio, compravendita. In Italia però quando si parla di trading online ci si riferisce spesso al mondo degli strumenti finanziari derivati. Non si tratta quindi di vera e propria compravendita, o almeno non sempre. I prodotti derivati sono disponibili per qualsiasi mercato e molti di coloro che li utilizzano sono partiti comunque dalla compravendita. Questo partendo da vari mercati, dal Forex, ossia il mercato del cambio tra valute, fino alla borsa, agli indici azionari o al mercato delle materie prime. In linea generale non è realistico pensare che un mercato possa dare maggiori prospettive rispetto a un altro. Solitamente è il singolo trader che tende a prediligere alcune tipologie di “prodotti”, in gergo diremmo di asset, rivolgendosi quindi a un mercato o a un altro seguendo puramente le proprie predilezioni.

Il mercato Forex
Il mercato forex è quello che riguarda il cambio tra valute. Ha una dimensione globale ed è quello in cui ogni giorno si negozia la più grande quantità di denaro. Vi operano vari attori, dai comuni trader fino alle grandi aziende multinazionali. Non si comprende il forex approcciandosi allo scambio valute soltanto: questo mercato infatti comprende anche degli strumenti derivati. In particolare si tratta di negoziare considerando l’andamento delle quotazioni di cambio tra due singole valute. Per molti trader alle prime armi il forex è stato la piattaforma di lancio all’interno di questo genere di attività. Questo perché è un mercato considerato da tanti come “più semplice” da analizzare e da valutare rispetto ad altri mercati. Nei fatti riuscire a capire quali sono gli eventi che portano all’aumento o alla diminuzione del valore di un cambio sembra essere più facile rispetto ai ragionamenti sull’andamento della quotazione di un titolo azionario o di un indice.

Come si impara a fare trading
Per imparare a fare trading è importante cominciare dalle conoscenze finanziarie di base, che ci permettono di comprendere almeno i termini utilizzati dalla gran parte dei siti dedicati al trading online. Sapere cosa sia un fondo comune, un titolo azionario, una criptovaluta o un prodotto derivato è già un buon passo da compiere, soprattutto per quanto riguarda chi è completamente a digiuno di questo tipo di concetti. Dopo aver costruito una solida base di conoscenze ci si può allargare alla comprensione della prassi del trading online, intendendo con questo concetto sia l’effettiva compravendita, sia le speculazioni con i prodotti derivati, dai contratti a termine fino alle opzioni.

Dove si impara a fare trading
Le fonti di informazione disponibili per imparare a fare trading online sono molteplici. Gli stessi siti online dei broker (intermediari finanziari) propongono corsi per i propri clienti. Del resto è nel loro completo interesse che tali clienti abbiano successo nelle loro attività personali. Ognuno ha poi le proprie predilezioni per quanto riguarda il metodo migliore per ottenere la conoscenza di un concetto. Fortunatamente sotto questo punto di vista la rete è molto democratica, sono quindi disponibili corsi di vario genere, dai webinar che si seguono online, durante i quali è possibile porre domande al docente, per arrivare sino alle classiche guide, da scaricare e studiare in modo classico. Volendo sono disponibili anche corsi tradizionali, faccia a faccia; vere e proprie lezioni frontali tenute presso varie sedi, più o meno in tutte le grandi città italiane.

 

 

© Riproduzione riservata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI