Ragusa. Bimbo abbandonato: identificati i genitori

Era stato abbandonato all'interno di un sacchetto di plastica e ritrovato da un macellaio, che in realtà risulta essere il padre.
Tempo di lettura: 2 minuti

La Polizia di Stato di Ragusa ha tratto in arresto un uomo indiziato del reato di abbandono di neonato. Il 59enne, legato sentimentalmente ad una donna 41enne Modicana, la sera del 4 novembre scorso, dopo avere ricevuto una strana richiesta di aiuto da parte della donna, si era recato presso la sua abitazione a Modica ed aveva scoperto che la compagna aveva poco prima partorito. La donna aveva chiesto all’uomo di lasciare il bambino in ospedale, lui avrebbe deciso invece di metterlo in un sacchetto di plastica e trasportarlo fino a Ragusa, inscenando il ritrovamento. Grazie all’immediato intervento della Polizia e di un’ambulanza il piccolo venne condotto in ospedale e posto subito in terapia intensiva per le cure. E’ quanto emerge dalle indagini condotte dalla Polizia di Stato. Il 59enne è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, gravemente indiziato del reato di abbandono di un neonato. 

Il piccolo era stato trovato in un bidone della spazzatura nel quartiere residenziale di Pianetti con ancora il cordone ombelicale attaccato e avvolto in una coperta e infilato in un sacchetto.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI