Orban su Recovery Fund: “Siamo duri come la roccia”

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Recovery Fund è sempre più un percorso in salita per l’Unione Europea.  La posizione dell’Ungheria sul veto al bilancio dell’UE e al fondo per la ricostruzione è “dura come la roccia”, ha detto oggi il primo ministro ungherese Viktor Orban, parlando alla radio pubblica. Ha detto di non voler trovare un compromesso sul criterio dello Stato di diritto, dopo che Ungheria e Polonia hanno affermato che era inaccettabile subordinare il pagamento dei fondi dell’UE rispetto allo Stato di diritto senza modificare i trattati istitutivi dell’Unione Europea. Ungheria e Polonia sono oggetto di  procedimenti da parte dell’Unione Europea per violazioni dell’indipendenza della magistratura, dei media e delle ONG e potrebbero perdere l’accesso ai finanziamenti se viene adottato il criterio dello stato di diritto. Orban ha affermato che collegare l’erogazione dei fondi allo Stato di diritto non è una questione legale, ma una decisione politica di diversi Stati membri e del Parlamento europeo. “La loro posizione può cambiare, la nostra no. Non voglio un compromesso”, ha concluso Orban. “Con le loro dichiarazioni, la Polonia e l’Ungheria stanno sprofondando in un isolamento senza ritorno” ha detto un diplomatico. La risoluzione della controversia sul bilancio è anche nell’interesse di Polonia e Ungheria, che riceverebbero pagamenti pro capite più elevati dell’intera UE. D’altra parte Orban ha sempre dichiarato che la sua è una democrazia illiberale, in cui  però, come testimonianza diretta, l’aria che si respira da quelle parti ti trasmette un’enorme sensazione di tranquillità e sicurezza in ogni luogo, dove persino gli ebrei non si sentono minacciati.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI