Omicidio stradale, uccise una mamma: scarcerato dopo un anno

Tempo di lettura: 4 minuti

E’ stato rimesso in libertà dopo un anno di detenzione il 35enne sciclitano Carmelo Ferraro. Il 15 luglio dello scorso anno aveva investito e ucciso la giovane mamma Martina Aprile(nella foto), 24 anni, anche lei di Scicli. Lo scorso 23 giugno era stato condannato per  omicidio stradale, col patteggiamento,   a 4 anni e 6 mesi e alla revoca della patente. L’incidente mortale avvenne sulla strada che collega Cava D’Aliga a Donnalucata. Il giudice, su richiesta dei legali, lo ha scarcerato revocando la misura cautelare degli arresti domiciliari a cui era sottoposto dal periodo in cui era accaduto il fatto. Ha ritenuto che «la condotta collaborativa dell’uomo, mantenuta sin dall’inizio, il percorso terapeutico effettuato e la condotta tenuta durante l’esecuzione della misura» consentano di ritenere cessate le esigenze cautelari.

Ferraro, in base a quanto accertarono i carabinieri in sede di indagini, si era messo al volante sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (metadone e cocaina). Sotto choc la famiglia di Martina, che nel frattempo è stata dichiarata affidataria in via definitiva del bambino della donna e che già all’epoca della sentenza lamentava la tenuità della pena.

 

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI