Cammarata è primario dell’Ortopedia a Vittoria. Silurato Padua

Tempo di lettura: 5 minuti

All’ospedale “Guzzardi” di Vittoria arriva il nuovo primario dell’UOC di Ortopedia. Si tratta di Oscar Cammarata, gelese, il candidato che, nella selezione pubblica per titoli e colloquio, ha riportato il maggiore punteggio in esito alla procedura selettiva.
Un giovane primario, classe 1971, alla guida di uno dei reparti più cruciali nell’assistenza ospedaliera.
Il conferimento dell’incarico, e consequenziale immissione in servizio di Cammarata, quale direttore di struttura complessa, avverrà a far data dalla sottoscrizione del relativo contratto di lavoro individuale.

In buona sostanza ancora una volta è stato “silurato” Elio Padua che, dopo avere riorganizzato la Divisione ottenendo ampi riscontri da ogni parte della Sicilia, si vede mettere da parte come del resto l’azienda aveva già fatto all’Ospedale Maggiore di Modica, quando gli fu preferito il collega Zisa che, poi, dopo qualche mese preferì abdicare per una struttura privata. Padua, anche in quell’occasione, aveva riorganizzato un reparto allo sbaraglio, trovando appoggio e stima nel personale ma non ebbe il “conforto” dell’azienda. Fu spedito prima a Ragusa e poi lo mandarono a Vittoria a fare il primario, con risultati eccellenti e con centinaia di pazienti che lo hanno seguito ovunque andasse. Basti pensare che è tra i pochi che esegue interventi chirurgici su testimoni di Geova grazie al fatto che non effettua trasfusioni di sangue. Loro si fidano.

“Pensando a quanto è “ricapitato”  ci viene in mente un passo della Bibbia che ben si adatta alla situazione di Padua. In Ecclesiaste  (Qoelet)10:7 – dice un cittadino -: “Ho visto servitori andare a cavallo e principi andare a piedi ..”. …Il mio parere conta poco ma so per esperienza che quando uno è “un principe” tutti lo sanno e vederlo andare a piedi mentre chi non lo merita è al suo posto è notato ancora di più”. Mi permetto di suggerire al dottore Padua  di non pensarci per qualche settimana e poi …ricominciare a lucidare la sella e ripartire, al posto che merita! Lasci perdere cosa organizzano  gli altr, si fidi di se stesso  e delle sue qualità! Io tutto il mio/nostro disappunto lo esprimerò a chi di dovere “alla fiorentina”..dovessimo fare un mese di anticamera”.
Da parte nostra, conoscendo la professionalità del dottore Padua, ci sentiamo, con tutto il rispetto per Oscar Cannarata, di non condividere assolutamente le scelte dell’Asp, riteniamo, infatti,
che, riprendendo il messaggio dei testimoni di Geova, Padua è e rimane  un principe che si è sempre speso e si spende per i  pazienti e solo da loro avrà riconoscimento(io lo chiamo Peter Pan).
Altri sono servi e dovranno dare conto ai loro padroni e non saranno mai liberi. Ora noi non sappiamo chi e perchè(ma lo immaginiamo)ma sappiamo che, evidentemente Elio Padua non ha i favori di qualche politico(si dice santi in Paradiso) perchè, è inutile negarlo, la sanità resta sempre a gestione politica, dannosa politica come nel caso in specie e come in tante altre circostanze, motivo per il quale a pagarne le spese è sempre il paziente. E non  ci si venga a dire che la graduatoria ha creato un primo ed un secondo posto perchè ci metteremmo a ridere potendo dimostrare che in altre occasioni la classifica è stata usata come carta igienica.
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI