NuovI lavori a Marina di Modica

Dalle docce alle passerelle al nuovo asfalto
Tempo di lettura: 2 minuti

Volgono al termine i lavori di “restyling” a Marina di Modica che comprendono anche quegli interventi resi necessari dalle più recenti normative anti Covid. Gli interventi hanno riguardato l’allargamento delle passerelle per accedere in spiaggia, l’installazione di nuove docce, la costruzione di uno steccato che costeggia il percorso che unisce Piazza Mediterraneo all’Auditorium Ragusa, il posizionamento delle postazioni per gli ombrelloni ed il rifacimento di diverse strade ormai eccessivamente deteriorate. “Abbiamo voluto intervenire in maniera decisa – commenta il Sindaco Abbate – per rendere Marina di Modica e Maganuco le più sicure e accoglienti possibili in quella che sarà sicuramente un’estate diversa da tutte le altre. Ai lavori già effettuati si aggiungeranno, nell’arco di qualche giorno, il potenziamento delle giostre per i bambini sul lungomare e la realizzazione di un’area fitness dedicata ai più grandi sempre nella zona adiacente il lungomare. All’allargamento delle passerelle, all’aumento delle postazioni docce, all’installazione delle postazioni che disciplineranno secondo le normative vigenti le distanze tra gli ombrelloni, abbiamo voluto aggiungere anche il rifacimento di alcune strade particolarmente trafficate oltre che particolarmente deteriorate. Il tutto per far passare la migliore estate possibile ai modicani e a quanti sceglieranno le nostre frazioni balneari per le proprie ferie”.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI