Giarratanese violento condannato a 2 anni di carcere

E’ stato condannato a 2 anni di carcere il 52enne di Giarratana accusato dei reati di atti persecutori, lesioni personali aggravate ed interruzione di pubblico servizio. La sentenza è stata emessa dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Ragusa al termine del processo con il rito abbreviato. Per la pubblica accusa, che aveva chiesto 3 anni, l’uomo, tra gennaio e 30 ottobre dell’anno scorso, in 36 occasioni si era presentato sempre in orari notturni ed in stato di palese ubriachezza nei locali della Guardia medica di Giarratana e dell’attigua sede del 118, molestando e minacciando i sanitari presenti. Nello specifico, fingeva di accusare malanni pretendendo di essere accompagnato in ambulanza al Pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa, benché non vi fosse né motivo né l’urgenza sanitaria. Infatti, lo stesso, sistematicamente rifiutava di essere sottoposto alla visita del medico di turno e cominciava ad andare in escandescenze. In situazioni più gravi invece, con comportamenti violenti sarebbe arrivato persino ad aggredire fisicamente gli operatori del 118 durante il tragitto in autoambulanza sino a Ragusa.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI