..e meno male che Razza aveva smentito il sindaco di Modica

Tanto tuonò che piovve. Il nuovo Ospedale Covid della provincia di Ragusa è il Paternò Arezzo del capoluogo. A firmare il trasferimento è stato l’Assessore Regionale alla Sanità, Ruggero Razza, che nella pianificazione post emergenziale ha creato cinque macro aree per gestire eventuali emergenze fino al 30 settembre. Il Sud-est rientra nell’area Ragusa – Siracusa dove sono compresi tre ospedali: Umberto I di Siracusa, il Trigona di Noto e l’ex OMPA (ovvero il Paternò Arezzo) di Ragusa. Dei tre che hanno lavorato come Covid Hospital nel periodo di crisi sono stati confermati i nosocomi siracusani e netini. Il Maggiore di Modica è stato invece sostituito dal Paternò Arezzo. Nel documento firmato dall’Assessore Razza si specifica che “la tabella sotto riportata tiene conto delle necessità di non far disperdere i possibili finanziamenti per gli Ospedali che hanno ospitato e ospiteranno percorsi separati Covid”. Oltre alla precisazione che sa di beffa ulteriore per la struttura modicana (che non è presente nell’elenco stilato per non far disperdere i fondi) ciò che lascia ulteriormente perplessi è la tempistica. Il documento è stato firmato da Razza il 9 giugno, cioè il giorno prima che si affrettasse a smentire il Sindaco di Modica il quale aveva lanciato l’allarme di queste manovre finalizzate al trasferimento del Covid Hospital a Ragusa. Il Primo Cittadino modicano aveva messo in allarme il comprensorio anticipando la possibilità di questo trasloco che oltre a portare con sé gli oneri, si sarebbe portato anche gli onori. L’Assessore, stizzito, aveva risposto smentendo categoricamente quanto affermato dal Sindaco Abbate. Con la penna ancora calda dopo aver firmato il trasferimento.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI