La Cisl Fp Ragusa-Siracusa scrive ai comuni iblei

“A seguito della pandemia legata al Covid-19 che ha messo a dura prova l’organizzazione degli enti della Pubblica amministrazione, si è riscontrata anche una ingiustificata sospensione della delegazione trattante relativa alle materie previste dal Ccnl delle funzioni locali (contratto integrativo, costituzione e ripartizione fondo, arretrati, etc.)”. Inizia in questi termini la richiesta che la Cisl Fp, tramite il segretario generale Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi, ha indirizzato ai sindaci, ai segretari generali, ai presidenti della delegazione trattante, agli assessori e ai dirigenti al Personale dei Comuni della provincia iblea, nonché all’Iacp di Ragusa. “Era doveroso, pertanto, da parte degli enti in questione – prosegue Passanisi – non interrompere, per un periodo così lungo, tale attività, al fine di dare continuità alle relazioni sindacali e, soprattutto, per dare risposte pragmatiche ai dipendenti che, comunque, hanno continuato a compiere il proprio dovere erogando servizi indispensabili per la collettività. Ecco perché, poiché si rischia di violare i dettati contrattuali, la nostra organizzazione sindacale chiede una ripresa immediata della delegazione trattante rispettando, naturalmente, tutte le misure necessarie per evitare il contagio, come previsto dalle recenti normative governative (distanze di sicurezza, ambienti ampi ed arieggiati, utilizzo videoconferenza, etc.). E’ opportuno, però, che i confronti su tematiche di cruciale importanza che riguardano il personale dipendente possano essere riavviati”.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI