M5S: Artisti e operatori del mondo dello spettacolo “indietro”

“Dopo che, ieri sera, il governatore Musumeci ha annunciato che da lunedì 18 riapriranno bar, ristoranti, negozi e parrucchieri, si deve prendere atto, così come era prevedibile, che la quarantena professionale è ancora destinata a proseguire per chissà quanto tempo per gli artisti e tutti gli operatori del mondo dello spettacolo, compresi quelli del teatro. Per questo motivo, propongo all’amministrazione comunale di Ragusa di farsi carico di convocare tutti i rappresentanti delle realtà presenti in città per ascoltare dalla viva voce dei protagonisti quali sono le necessità attuali e come si potrà fare per intercettare le loro esigenze”.

A dirlo è la consigliera comunale M5s Ragusa, Zaara Federico, che sostiene come si debba fare il possibile per cercare di non fare rimanere nessuno indietro. “Sappiamo – continua Federico – che la situazione complessiva non è semplice e che occorre la massima attenzione per evitare che gli sforzi fatti in questi ultimi mesi, finalizzati a diminuire le occasioni di contagio, siano vanificati. Allo stesso tempo, non possiamo non considerare che ci sono realtà che stanno soffrendo in maniera notevole questa chiusura e che, se continua ancora l’attuale fase di stallo, difficilmente riusciranno a riprendere. Per tale ragione, il sindaco e l’assessore al ramo potrebbero farsi promotori di un confronto, così come accaduto di recente con le associazioni sportive, per comunicare anche ai rappresentanti di quelle realtà che si occupano di spettacolo nel senso più esteso del termine che cosa si intende fare, quali i provvedimenti da assumere e quali, eventualmente, le misure disponibili per venire loro incontro”.

“So – prosegue la consigliera comunale – che ci sono anche realtà che hanno già allestito programmi, messo sul tavolo delle buone idee e che sono già disponibili a lavorare anche con limitazioni più restrittive e di certo più complicate. Non dobbiamo, comunque, dimenticare che, già in questa fase, ma a maggior ragione più avanti, ci sarà bisogno di chi ci fa sognare, di chi ci fa sperare in una vita migliore. La magia dello spettacolo, del teatro, dunque, da questo punto di vista risulta essere insostituibile. E bisognerà fare il possibile, è almeno l’auspicio che lancio, per venire incontro alle loro necessità”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI