Sostegni economici e sociali. Accolte le richieste del Pd ibleo

2
677

“Abbiamo perso qualche giorno di tempo ma alla fine l’amministrazione comunale di Ragusa, in piena emergenza sanitaria, ha varato le norme che contemplano un piano di sostegno economico e sociale alla cittadinanza sul fronte dei tributi. Si poteva fare ancora di più e meglio ma questi, intanto, sono i primi effetti di una decisione da noi invocata in tempi non sospetti”. A dirlo sono i consiglieri comunali del Pd Mario D’Asta e Mario Chiavola che hanno preso atto delle indicazioni provenienti dall’ente di palazzo dell’Aquila e si ritengono moderatamente soddisfatti, ancora di più per avere fornito prima di tutti la sollecitazione per proseguire lungo la suddetta strada. Per quanto riguarda la Tari, è prevista una proroga del pagamento della seconda rata in scadenza il 30 aprile. Il tributo in questione si potrà pagare entro il 30 giugno senza interessi e sanzioni. Preme ricordare che al momento non è stata prevista alcuna esenzione della Tari. Anche la scadenza della bolletta del servizio idrico, che era fissata per il 31 marzo, viene prorogata e si arriva alla data ultima del 30 giugno senza l’applicazione di sanzioni, penali e interessi. Inoltre, per quanto riguarda i piani di rateizzazione già autorizzati al pagamento, è stato precisato che il mancato rispetto delle rate in scadenza entro il 31 maggio non comporterà la decadenza del piano stesso. E’ prevista anche la sospensione dei procedimenti di accertamento e riscossione così come la sospensione del pagamento della Tosap prevista per il 31 marzo. “Chiediamo che queste notizie – proseguono i consiglieri comunali del Pd di Ragusa – siano diffuse in maniera capillare tra i cittadini perché tutti possano essere informati sul tenore delle misure che rispondono, come avevamo più volte sottolineato nei giorni scorsi, a delle specifiche esigenze. E’ importante che il Comune faccia sentire la propria vicinanza a quanti hanno bisogno e che si sono trovati coinvolti in questa tempesta economica causata dal coronavirus”.

2 Commenti

  1. Per la lettura del contatore idrico che doveva essere comunicato ad aprile p.v. che fine farà???

  2. Come pure i contatori idrici situati a marina non è poscibile andare a rilevare le letture.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

4 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.