Unione Nazionale Consumatori Modica. Buone notizie per il rimborso di Buoni Fruttiferi Postali

Importanti decisioni a favore dei consumatori che si erano rivolti  alla Delegazione di Modica dell’Unione Nazionale Consumatori   per ottenere il rimborso integrale dei buoni fruttiferi postali trentennali emessi successivamente al 13 giugno 1986.

“I risparmiatori – spiega l’avvocato Stefano Di Giacomo(nella foto) – si erano rivolti alla nostra organizzazione poichè  Poste Italiane, al momento della scadenza e liquidazione dei titoli, avrebbe riconosciuto un interesse inferiore. In appena 9 mesi dal conferimento dell’incarico abbiamo ottenuto il rimborso integrale dei buoni fruttiferi postali trentennali”.

In uno dei casi affrontati, il consumatore in possesso di due bfp di cui uno di  . 1.000.000 di lire e un altro di 2.000.000 di lire ha ottenuto il rimborso integrale di circa   30.000 euro anziché la somma inizialmente liquidata da Poste Italiane pari a 17.000 euro.

“È in atto uno scontro molto forte tra Poste Italiane ed i consumatori in possesso di BFP trentennali emessi dopo il 13 giugno 1986 – spiega ancora Di Giacomo -. Col Decreto Ministeriale del 13 giugno 1986 sono stati cambiati i tassi di interesse e fin qui tutto legittimo e regolare. La questione nasce dal fatto che Poste Italiane, a partire da quella data, avrebbe dovuto emettere nuovi buoni fruttiferi postali  ed invece ha preferito utilizzare quelli precedenti della vecchia serie, già in suo possesso, apponendo semplicemente un timbro sul fronte e sul retro (si precisa che alle volte il timbro manca del tutto). Questo cambio di etichetta si è rilevato negativo perché ha portato ad una trasformazione al ribasso dei tassi di interesse. Occorre sapere che il rimborso degli interessi può essere richiesto anche da coloro che hanno già scambiato o liquidato un buono fruttiferi postale, entro 10 anni dall’avvenuta liquidazione oppure dagli eredi nel caso in cui il titolare non sia più in vita.  Considerato che la vicenda che riguarda i buoni fruttiferi postali, cioè uno dei maggiori strumenti di investimento e deposito, utilizzati sul nostro territorio, può riguardare una buona parte della popolazione ivi residente si ritiene opportuno che venga data ampia diffusione alla presente notizia troppo spesso ignorata dai risparmiatori beneficiari di titoli analoghi”.

 

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI