Tar: Bilancio del Comune di Scicli legittimo. Respinto il ricorso dei consiglieri Vindigni e Mirabella. L’avvocato precisa

0
529

Il Tar di Catania ha emesso ordinanza contro la richiesta di annullamento della delibera consiliare di approvazione del bilancio di previsione 2019 del Comune di Scicli. Ad avanzare ricorso contro il Comune erano stati i consiglieri comunali Giorgio Vindigni e Licia Mirabella. Il Tar ha ritenuto insussistenti i motivi dei ricorrenti, riconoscendo la piena legittimità della delibera consiliare approvata dalla maggioranza che sostiene il sindaco Giannone e respingendo la richiesta di sospensiva dei due consiglieri comunali.

Sulla vicenda interviene l’avvocato Adele Saito, la quale precisa che:

“Il TAR di Catania  non ha emesso ordinanza contro la richiesta di annullamento della
delibera(l’ordinanza infatti si è limitata a rigettare la richiesta di sospensiva e non di annullamento); – non ha rigettato il ricorso dei consiglieri Vindigni e Mirabella;  non ha riconosciuto la legittimità della delibera.
Con la pronuncia resa all’esito della camera di consiglio il Tribunale si è pronunciato esclusivamente sull’insussistenza del presupposto del pregiudizio grave e irreparabile ai (soli) fini della sospensione della delibera, non pronunciandosi sulla legittimità o meno della stessa.
Peraltro dalla lettura del provvedimento non emerge, neanche implicitamente, che il Collegio abbia ritenuto infondate le censure dei miei assisti, il cui approfondito esame è deputato all’udienza di merito, non ancora fissata”.
Dunque, allo stato, il giudizioè ancora pendente, il ricorso non è stato rigettato e non può affermarsi, neanche presuntivamente, che la delibera di approvazione del bilancio sia
L’avvocato Saito annuncia, infine,   che è in corso di notifica l’appello.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dieci − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.