Aeroporto di Comiso. Consiglieri Comunali di Ragusa chiedono convocazione assise civica aperta

“Se il futuro dell’aeroporto di Comiso è compromesso, e naturalmente speriamo di no, abbiamo il dovere di esaminare sul piano politico quello che sta accadendo”. E’, in sintesi, il tenore della richiesta per la convocazione di una seduta aperta del Consiglio comunale di Ragusa presentata dai consiglieri Mario D’Asta e Giovanni Gurrieri, con Gianni Iurato. Un documento sottoscritto dai tre consiglieri inoltrato al sindaco e al presidente del Consiglio comunale affinché la richiesta di un’adunanza aperta per lo scalo casmeneo possa essere presa in considerazione in tempi rapidi. “Abbiamo inoltrato la suddetta istanza – è scritto nel documento – perché la crisi dell’aeroporto “Pio La Torre” rappresenta rilevanti motivi d’interesse della comunità date le forti ricadute economiche che interessano il nostro territorio, partecipando il Comune di Ragusa stesso alla gestione con contributi economici ricavati dalla tassa di soggiorno. Riteniamo una circostanza speciale la crisi dell’aeroporto di Comiso, vista la riduzione del numero dei voli. Diversi sono stati, sull’argomento, gli interventi effettuati in Consiglio comunale sia durante le comunicazioni, sia durante la discussione del Dup, non ultimo in alcune sedute specifiche solo con l’obiettivo di avere informazioni sullo stato dell’arte della grande questione. In più l’argomento è stato oggetto di discussione della V commissione consiliare e dell’osservatorio permanente sulla tassa di soggiorno sempre a palazzo dell’Aquila”. I consiglieri D’Asta e Gurrieri, con Iurato, ritengono strategico il ruolo dell’aeroporto di Comiso “che ha esercitato, che esercita e che può continuare ad esercitare per la nostra economia e per il nostro territorio tutto, una funzione di crescita straordinaria”. Sulla questione, in realtà, già il 9 agosto del 2018, era stata presentata un’altra richiesta di Consiglio comunale aperto che però non è stata presa in considerazione. “Speriamo che adesso si comprenda nella maniera migliore la consistenza di tale esigenza – aggiungono – per affrontare di petto la difficile situazione. Valutiamo necessaria, altresì, la presenza di tutte le figure istituzionali, economiche e produttive, datoriali e sindacali, associative e di categoria. La crisi dell’aeroporto, infatti, riguarda da vicino tutti. Sarebbe opportuno che la seduta aperta del Consiglio comunale si tenesse in un luogo simbolico come lo stesso aeroporto”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI