Poste, riprende la protesta in Sicilia

Riprende in Sicilia l’ agitazione. Cisl, Cgil, Uil, Failp, Confsal, Ugl dopo l’ennesimo confronto con la dirigenza di poste nulla é cambiato per cui, non ci rimane la proclamazione dello sciopero delle prestazioni straordinarie dal 09 Dicembre al 06 Gennaio 2019 con esclusione del giorno 17 dicembre. “Il silenzio gelido, é la loro risposta – dice il Coordinatore Territoriale della Cisl SLP, Giorgio Giummara -. La più grande azienda di servizi non si occupa delle condizioni di lavoro dei propri dipendenti ed é concentrata solamente al taglio del personale, tramite incentivo all’ esodo ( hanno già firmato 600 unita 2018) . L’ azienda ha annullato, facendo finta di non vedere, i diritti contrattuali. Ulteriori e positivi ingressi di nuove commesse ( e-commerce pacchi Amazon) devono essere accompagnate da strumenti e risorse. Invece avviene il contrario. Il clima nei posti di lavoro, confermiamo, é di grande conflittualità anche per la ” soppressione” delle regole stabilite dal contratto e dagli accordi non più applicate. Ormai il lavoratore, di ogni ordine e grado, non conosce la sua vera identità lavorativa e trascorre la giornata, tra contraddizioni d’ indirizzo, ” schiacciato” fra il comando e le regole scritte, rischiando comunque di sbagliare”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI