Aperta ufficialmente l’edizione 2018 di ChocoModica

0
1241

Ha aperto ufficialmente i battenti questa mattina l’edizione 2018 di ChocoModica. A scoprire il simbolo di ChocoModica, la mega barretta di oro posizionata all’ingresso di Corso Umberto, il Sindaco Ignazio Abbate ed il famoso professore Giorgio Calabrese, che il grande pubblico ha potuto imparare ad apprezzare grazie alle sue partecipazioni a numerose trasmissioni Rai, da Porta a Porta a Linea Blu, da Uno Mattina a Medicina 33. “Il consumo equilibrato giornaliero di Cioccolato di Modica – commenta il Prof. Calabrese – dà energia e previene malattie metaboliche. Se noi abbiamo un’alimentazione di tipo mediterranea, il cioccolato è assolutamente contemplato al suo interno perché esso non è un dolce ma un cibo. Abbiamo bisogno di spiegare al consumatore che il rapporto con il cioccolato è come il rapporto con la propria mamma: non bisogna esagerare ma volerle tanto bene. 60 grammi al giorno, all’interno di una dieta mediterranea, è il segreto per vivere a lungo. E Modica, grazie proprio al cioccolato, è la Città della felicità”. A fargli eco il Primo Cittadino modicano: “Il Cioccolato Modicano, oltre a fare bene alla salute e all’umore, rappresenta una chiave d’accesso alla Città. Il visitatore viene grazie al cioccolato e scopre una Città dai mille volti e dalle mille bellezze. Scopre il nostro barocco, scopre la nostra campagna e la sterminata tradizione enogastronomica. Si accorge che il cioccolato è solo uno dei motivi per visitare Modica e ritornarci”.
I rappresentanti del Governo regionale, da sempre vicini alla manifestazione, sono stati impossibilitati ad essere presenti a causa di un’importante conferenza stampa convocata in contemporanea a Palermo. Già domani, però, l’Assessore Regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, ha preannunciato la sua presenza con un’importantissima novità che riguarda proprio il futuro della kermesse modicana.
Tutti gli ospiti hanno quindi effettuato il tradizionale giro inaugurale cominciando dall’Area ChocoSystem presso l’ex Convento del Carmine per ammirare la Fabbrica di Cioccolato, l’intera filiera di produzione della barretta di cioccolato modicano a partire dalla fava di cacao. Quindi la visita dei numerosi stand, carichi di dolci esposizioni provenienti anche da altre regioni italiane, che occupano corso Umberto.

Il programma entra nel vivo già dal primo pomeriggio. Alle 15:30 il Teatro Garibaldi ospiterà l’importante convegno “Il Cioccolato di Modica è IGP” che affronterà il tema dell’iscrizione nel registro dei prodotti di Indicazione Geografica Protetta dell’oro nero modicano. In contemporanea appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di poesia. La famosa poetessa Rita Iacomino (autrice, tra le altre, di Ostriche a Mezzogiorno con prefazione di Alessandro Quasimodo) sarà a disposizione dei lettori presso Casa Quasimodo per firmare le copie dei suoi libri. Alle 18:00 presso l’Auditorium Floridia la presentazione della mostra fotografica “Sicilia, l’isola mai vista” di Luigi Nifosì, che già questa mattina è stata visitata in anteprima dal Prof. Calabrese e dagli altri ospiti d’onore. Alle 19:00 al Teatro Garibaldi per tutti i cinefili appuntamento da non perdere con il critico cinematografico, Renato Scatà, che relazionerà su “Buon Appetito, signor Cinema,10 racconti sul Cinema Italiano”. Alle 19:30 a Palazzo De Leva l’inaugurazione della mostra fotografica “Le opere e i giorni” di Giovanni Favaccio. In serata a partire dalle 20:00 si balla in piazza Municipio sulle note anni 50 della “Joe Billie Band”, degli “Onorata Società” e dei deejay di RTM fino a tarda notte. In mezzo la comicità di Massimo Spata. E’ il ChocoRadioShow.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome