Marina di Modica, rischiano di annegare in cinque il giorno di ferragosto

0
10432

Rischiano di annegare cinque persone nel mare di Marina di Modica, il giorno di ferragosto. Solo l’intervento dei bagnini del servizio di salvamento predisposto dal Comune di Modica ha evitato la tragedia. Un gruppo di quattro ragazzi, intorno alle 18, si era allontanato in mare a Punta Regilione e nonostante richiamati dai bagnini andavano ancora oltre. Uno dei bagnini, Filippo Cavallo, si precipitava in acqua per andarli a recuperare. Durante il salvataggio, l’operatore si accorgeva che uno dei giovani, E.M. di circa 14 anni pozzallese, veniva risucchiato da un’onda. Il bagnino si precipitava in quella direzione, attuando tutti i protocolli e dopo averlo raggiunto lo riportava a riva sano e salvo. Nel frattempo il resto del gruppo tornava a riva senza problemi.
Più tardi da una postazione comunale, veniva avvistato un surfista 50enne in difficoltà poichè gli si era danneggiata l’attrezzatura mentre la tavola era stata trasportata via dalla corrente. L’uomo è rimasto solo sulla tela di plastica. Immediatamente i bagnini Federico Mollame e Daniele Iacono sono partiti con il pattino e mentre Filippo Cavallo è andato a nuoto con il baywatch.
Il surfista è stato tratto in salvo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

8 − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.