La Pallamano Ragusa ha tenuto uno stage con l’icona Alessandro Fusina e nel frattempo programma già il futuro

La Pallamano Ragusa non dorme sugli allori. E, anzi, l’obiettivo è quello di migliorare sempre di più e, per questo, la società ha organizzato una serie di stage che hanno consentito agli atleti locali di confrontarsi con professionisti di un certo rango. E così, dopo un momento di approfondimento con Lillo Gelo, allenatore di Agrigento, e la partecipazione al torneo di beach handball a Marsala, con il gruppo Under 15, ecco che la Pallamano Ragusa ha avuto l’opportunità di ospitare uno stage con Alessandro Fusina. E’ una vera e propria icona per questa disciplina perché, originario di Siracusa, nella pallamano, da giocatore, ha praticamente vinto di tutto. E lo stesso ha fatto anche quando è andato ad allenare come testimonia la sua carriera vincente sulla panchina del Bolzano. Con Fusina, i ragazzi ragusani hanno avuto l’opportunità di apprendere parecchio e di guardare avanti con maggiore consapevolezza delle proprie forze. E’ stata anche l’occasione di pianificare la nuova stagione dove si verificheranno delle grosse sorprese. Intanto, però, è stata fissata la data del raduno precampionato, il prossimo 20 agosto. “Le novità – spiega Salvatore Girasa – non mancheranno per la Pallamano Ragusa che può contare da quest’anno su un gruppo dirigenziale più consistente. Abbiamo in mente tutta una serie di progetti che comunicheremo a breve. Intanto, però, ci tenevamo a mettere in rilievo come non siamo rimasti con le mani in mano e che, anzi, attraverso questi stage abbiamo avuto l’opportunità di vedere crescere il peso specifico del nostro organico. Davvero una gran bella soddisfazione che fa ben sperare per il prosieguo così come senz’altro è destinata a diventare ricca di stimoli la presenza di un numero così elevato di giovani che guardano alla pallamano come una disciplicina che può dare moltissimo. E noi ci metteremo gli strumenti affinché ciò possa accadere sempre di più”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI