L’UE apre all’ortofrutta del Sahara Occidentale

11
1022

Verso il via libera all’ortofrutta del Sahara Occidentale in Europa. Il Consiglio affari esteri Ue ha stabilito lunedì di adottare l’accordo agricolo preferenziale con il “Sahara marocchino” cui finora era precluso il vecchio continente. Una decisione importante per i prodotti agricoli originari di un’area al centro da tempo di un confronto politico e legale. La Corte di giustizia dell’Unione europea, a dicembre 2016, aveva stabilito che l’accordo di associazione tra l’Ue e il Marocco non si applicasse al Sahara occidentale perché questo territorio doveva essere considerato Paese terzo. Da allora Bruxelles e il Marocco hanno negoziato per modificare la situazione. Le produzioni di frutta e verdura del Sahara sono notevole cresciute, in termini quantitativi, negli ultimi anni.

La proposta di apertura è stata approvata in prima battuta dal Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper), responsabile della preparazione dei lavori del Consiglio dell’Ue e costituito da rappresentanti degli Stati membri, lo scorso 11 luglio. Lunedì è arrivato il semaforo verde del Consiglio, che ha chiesto la ratifica del Parlamento europeo, il quale dovrà dare la sua approvazione affinché l’accordo possa essere modificato.

Il Sahara Occidentale è un’area in forte sviluppo soprattutto per pomodori e meloni: la superficie utilizzata per la coltivazione complessiva di frutta e verdura crescerà in pochi anni dagli attuali 900 ettari a cinquemila ettari, mentre la produzione aumenterà dalle attuali 64mila tonnellate a 500mila tonnellate. Il dato è contenuto in un recente report della Commissione europea. I volumi di pomodori raggiungono attualmente le 50mila tonnellate, quelli di meloni sono attestati a quota 14mila. Per entrambi i prodotti, esiste un mercato importante nell’Unione Europea; altra meta di riferimento è la Russia. Nel 2017, l’Ueha acquistato 1,2 milioni di tonnellate di frutta e verdura dal Marocco, il 12% in più rispetto al 2016 e il valore è lievitato del 18%, per un valore totale di 1,6 miliardi di euro, stando ai dati Eurostat.
Italiafruit.net

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

11 Commenti

  1. GRAZIE EUROPA PER L’AIUTO IN AGRICOLTURA CHE DATE ALL’ITALIA E IN PARTICOLARE ALLA SICILIA
    UN BEL AIUTO AD AFFONDARE ANCORA DI PIU- CHE VERGOGNA
    E I NOSTRI POLITICUCCI GUARDANO MENTRE DISTRUGGIAMO ZUCCHINE POMODORI O ARANCE
    QUESTA E’ SOLIDARIETA’— L’ AFRICA E’ POVERA?? NOI A BREVE LO SAREMO ANCOR DI PIU’

  2. Certo, ringraziate anche il Vostro nuovo governo, il governo degli incapaci e dei populisti. Eravate illusi che l’Europa era ai vostri piedi perchè quattro sciocchi (a sentire parole di Salvini, Di Majio e Conte) vi hanno fatto credere così, ora Vi sistemeranno loro (l’Europa). I prezzi già bassi crolleranno, non basterà fare la guerra agli immigrati. Purtroppo la irresponsabilità degli elettori quando entrano in cabina elettorale, si paga. Saluti al coltivatore indiretto.

  3. puppetta con tutto il rispetto ma cosa sta dicendo?
    Si rende conto che questi accordi non si fanno dall’oggi al domani, vero?
    Tutto il Suo tono provocatorio è puerile quanto infondato: sono accordi partoriti quando al governo c’erano i suoi beneamati. Purtroppo ha ragione quando dice che l’irresponsabilità alla cabina elettorale si paga… o forse no, dato che quei governi non li aveva votati nessuno.

  4. cara puppetta sinistrosetta, fatti un tuffo in una bella pentola di pomodoro rosso come i tuoi idoli, di certo non affogherai, verranno ad aiutarti per evitare l’estinzione completa dei propri seguaci.
    Io critico una vicenda grave i cui COLPEVOLI sono quelli degli affari esteri dell’EUROPA…. CHI CI FICCA U NUOVU GOVERNO, piddavero puppetta sei, perdonami ! l’operato del governo di sinistra in italia è davvero indifendibile, su parecchi fronti, in primis immigrazione e poi agricoltura (olio tunisino docet) etc etc, commercio,industria!

  5. @ Mabbasta :
    lasciala parlare ha bisogno di sfogarsi , ed attacca a destra e pure alla sua sinistra .

    In Sicilia i danni fatti dalla politica , e dai buro-mafiosi , negli ultimi decenni hanno fatto danni come dieci terremoti del Belice .

  6. coltivatore indiretto, ma avete eletto il vostro governo di “furbi”, ora vedrete. Tutto si risolverà ci penseranno i vostri Salvini e Di Majo. Oggi, in Europa, ancora si divertono alle nostre spalle, vedono gente che insulta e che poi vorrebbe essere aiutata. Ci ficca u nuovu governu, ci ficca eccomu, ti conviene andare a fare il coltivatore diretto, anche con la zappa. Questo vi resterà. Mi diverto leggere mabbasta, certo che gli accordi non si fanno dall’oggi al domani, ma allora perchè non lo avete detto in campagna elettorale. Stiamo aspettando il reddito di cittadinanza, la flat tax, la riduzione delle tasse ed un sacco di altre cose, ma non arriva niente, mabbasta di dire menzogne, mabbasta, ora ci ni livati. Iniziate ad essere nervosi, si vede lontano da chilometri che siete agitati.

  7. @Mabbasta, @coltivatore indiretto, @cittadino
    lasciatelo parlare a puppetta, ora gli faremo vedere noi a questa europa quanto valiamo. Come prima cosa gli mandiamo tutti gli emmigrati, poi non facciamo entrare niente dall’Africa e dall’Arabia, poi ci faremo ridare tutti i soldi che gli abbiamo dato, poi ritorneremo alla lira, poi faremo pagare tutti i nordici che vengono in vacanza da noi, poi toglieremo le tasse dalla benzina. Puppetta, sei un fesso, noi con il reddito di cittadinanza e con l’eliminazione delle tasse saremo una superpotenza, nun ci nè pi nessuno.

  8. @puppetta
    Du purpittuni l’ha tuccau cu la manu ‘nta l’area di rigori, e l’abbitru nu n’friscau picchi vi lu accattastrivu

  9. @puppetta
    …È Giovanni Brusca a inviare Mangano da Dell’Utri a Como, per chiedere il sostegno legislativo e a ricordare che durante la stagione delle bombe la “LA SINISTRA SAPEVA.”.
    Da: La sentenza sulla trattativa.
    Se lei pontificato secondo dottrina, non è che può pretendere che gli altri siano boccaloni (absit iniuria verbis) come lei.
    Veda un conto è lanciarsi a testa bassa per delle motivazioni nelle quali si crede nel bene o nel male, un altro è avere uno spirito critico e prima che siano gli altri a farlo notare, su fa una analisi sulle cose nelle quali si crede.
    I Grillini senza spirito critico ripetono a pappagallo dei dogmi creati ad hoc da altri.
    A leggere lei, ci ai accorge che è lo stesso.
    Fermatevi e riflettete ogni tanto, sono certo che vi farà altro che farvi stare bene, e non dovrete più aggrapparsi agli specchi per sostenere idee maturate in altri posti

  10. @ Luca :
    “Senza offesa”un corno . . puppetta vuole offendere ed aizzare chi non è del suo gruppo(a pseudo-sinistra) .
    La sua è una reazione “viscerale” , ha i denti avvelenati(le falangette) e li usa .

  11. le esternazioni di puppetta sono comprensibili perchè con questo caldo la carne è normale che si deteriora;
    la cosa invece suscita perplessità nel caso in cui sia una puppetta di sole patate.
    — a parte l’ironia– dove sono le forze sindacali del settore agricolo? gli assessori all’agricoltura? i forconi —
    e gli onorevoli sputapromesse? e anche noi dove siamo? qui a sproloquiare dietro un pc? questi sono soprusi e politiche becere nei confronti della NOSTRA agricoltura che versa in condizioni da terzo mondo. Vergogna per tutti gli ex ministri dell’agricoltura che nulla hanno fatto per impedire questa lenta agonia della nostra agricoltura. Speriamo adesso che si cambi pagina e che l’Europa apra gli occhi verso gli stati membri che boccheggiano,e che non faccisa una politica volta solo ad aiutare solo l’economia africana

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome