Il merito umiliato…………………l’opinione di Rita Faletti

Qualche tempo fa un concorso pubblico è stato superato brillantemente da uno solo dei partecipanti.
Risultato: invece di premiare quell’unico vincitore, il concorso è stato annullato. E’ una delle infinite anomalie del nostro Paese che guarda con sospetto i meritevoli e ama i mediocri. La stessa cosa si sta verificando in questi giorni. Uno sconosciuto professore di diritto privato, Giuseppe Conte, taroccatore del proprio curriculum che esibisce titoli di studio mai conseguiti alle università di New York, Pittsburgh e Cambridge, occuperà lo scranno della presidenza del consiglio con il consenso di Celestino V. La poltrona del Ministero dell’Economia che la Lega avrebbe destinato a Paolo Savona, rischia invece di traballare per le perplessità dello stesso Celestino V. Chi è Paolo Savona? Già ministro con Carlo Azeglio Ciampi, professore, economista stimato a livello internazionale.
Eppure nonostante l’autorevolezza e la solidità delle competenze, l’ottuagenario signore potrebbe minare i rapporti tra Italia ed Europa, non avendo mai nascosto critiche anche aspre alla Germania.
Come si può pensare che un personaggio di questo calibro possa mettere a repentaglio i destini dell’Italia e non l’incompetenza di un Movimento proteiforme distintosi per dottorati di ricerca fasulli, studi universitari inesistenti e presunte competenze? Tutto con la massima faccia tosta, confidando nella dabbenaggine di gonzi creduloni che neanche davanti agli autobus in fiamme di Roma, alle buche e via dicendo, preferiscono tenersi il sindaco giudicato il peggiore del mondo, perchè più simile a loro. Un malcelato complesso di inferiorità di fronte a competenze vere, a studi seri, a riconoscimenti importanti, costringe i 5S ad inventare bugie imbarazzanti per nascondere quella normalità tanto decantata dal loro capo comico che dichiarava di fidarsi della gestione economica di una madre di tre figli più che di un ministro delle finanze. Ed ecco Di Maio, ex steward dello stadio San Paolo, diventare capo del Movimento e forse, Ministro dello Sviluppo Economico. Avete presente Calenda? Bene, tra i due un abisso. Alla fine, un governo nascerà e questi millantatori saranno costretti a ridimensionare un “contratto” raffazzonato e incoerente se vogliono evitare al Paese di finire gambe all’aria tra gli sghignazzamenti del mondo intero.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI