Trasportava alimenti per la vendita porta a porta su veicolo antigienico. Modica, la polizia lo denuncia

8
3399

Anziano venditore ambulante, a bordo di un furgone, trasportava generi alimentari per la vendita porta a porta.
L’uomo è stato fermato dagli agenti del Commissariato i quali, da un primo controllo, si accorgevano subito delle precarie condizioni igieniche della parte cabinata che trasportava generi alimentari, che si presentava sporca e polverosa.
Veniva altresì appurato che la merce, ricotta, uova, formaggi ed altro, veniva trasportata in contenitori non idonei ad impedire la contaminazione con altri alimenti presenti e senza alcun accorgimento per il controllo della temperatura.
A seguito di quanto accertato dagli uomini del Commissariato di Modica veniva fatto intervenire sul posto personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’ASP 7, per verificare se il proprietario del mezzo fermato fosse in possesso dei requisiti richiesti dalla legge e delle relative autorizzazioni, soprattutto a tutela della salute dei consumatori.
All’esito dell’accertamento emergeva che il mezzo e l’attività esercitata dall’anziano risultavano privi della prescritta registrazione sanitaria prevista dal regolamento CE e che gli alimenti venivano trasportati in condizione promiscua e senza l’osservanza delle norme igienico sanitarie. Per tale motivo tutta la merce trasportata dall’ambulante è stata posta in sequestro.
Per le violazioni di natura penale ed amministrativa accertate dalla Polizia di Stato di Modica in collaborazione con Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, l’ambulante è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per la violazione della legge sulla disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e bevande, oltre che ad applicargli le sanzioni amministrative previste dal Dlgs 193/2007, che ammontano a diverse migliaia di euro.

8 Commenti

  1. Mi auguro che questi controlli proseguino e che non sia solo un caso eccezionale. Molti venditori ambulanti di generi alimentari non sanno neanche che significa la parola IGIENE.

  2. ….e magari era l’unico modo che ha saputo inventarsi per sbarcare il lunario …. ci pensiamo che voleva, forse, provvedere alla famiglia?

  3. …bene allora ci pensi lei a fare la spesa da questo elemento così aiuterà la famiglia..ci vediamo in gastroenterologia…

  4. Sign Giunta mi permetta, lei avalla e giustifica chi trasgredisce le regole?
    Anche chi ha un negozio e paga una miriade di tasse e viene tartassato da cavilli burocratici di ogni genere ivi compresi i corsi di sicurezza per alimentaristi o di haccp ( sa cos’è’)
    DEVE SBARCARE IL LUNARIO, CON PARECCHIE MA PARECCHIE DIFFICOLTA’

  5. La mia era solo un’osservazione contro il SISTEMA che non aiuta i deboli e gli indifesi, non una difesa d’ufficio di un INDIFENDIBILE.
    Solo uno stimolo alla riflessione.

  6. Il sistema ha creato finte idee di igiene; come se fare corsi di igiene o avere attestati garantiscano l’effettiva igiene. Siamo tutti diventati poveri

  7. Il sistema? Ma quale sistema potrebbe arginare una popolazione che non tiene in conto nessuna regola e poi si nasconde dietro lo sbarcare il lunario. La crisi è per tutti, il rispetto delle regole è per tutti. Sig. Giunta, comprendo il suo punto di vista, ma non possiamo lamentarci di un sistema che stabilisce le regole, e giustifichiamo chi quelle regole non rispetta. Fare saltare il sistema per queste assurde idee avrebbe come effetto il fatto di COLPIRE I PIù DEBOLI E INDIFESI e non chi non ha problemi economici o difficoltà varie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

14 − dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.