Gli auguri di Pasqua alla città di Modica del Primo Cittadino Ignazio Abbate

Il Sindaco di Modica Ignazio Abbate intende augurare a tutti i modicani di trascorrere con i propri cari una serena Pasqua. E’ il momento di ritrovarsi tutti insieme, di festeggiare la Resurrezione, di vivere la nostra Città in maniera più intensa rispetto al solito. Domenica a mezzogiorno, prosegue il Primo Cittadino, quando gli sguardi ed i pensieri dei modicani in tutto il Mondo saranno rivolti in Piazza Monumento per il tradizionale rito della Madonna Vasa Vasa, si toccherà il culmine dei festeggiamenti. Quest’anno, per la terza volta consecutiva, riproporremo la versione serale della nostra festa più sentita e conosciuta. Nelle due prime edizioni abbiamo ospitato migliaia di visitatori, modicani e non solo, che hanno apprezzato tantissimo questa versione “by night”, quando le luci del nostro centro storico riescono a rendere ancora più incantevole la celebrazione della Madonna Vasa Vasa. La festa “tradizionale” comincerà come sempre alle 8:30 con l’uscita della Madonna vestita a lutto dalla Chiesa di S.Maria di Betlem. Alle 12 l’incontro in Piazza Monumento che precede i baci a S.Pietro e a S.Maria. La sera alle 20:00 nuova uscita dei due simulacri che percorreranno le vie del centro storico fino ad arrivare sul sagrato di S.Giorgio da dove si potrà ammirare lo spettacolo pirotecnico. In contemporanea in Piazza Matteotti andrà in scena “Note da musical”, un medley dei più famosi brani da musical a cura dell’Accademia “Gli Armonici”.
Per il lunedi di Pasquetta, continua nella nota Abbate, abbiamo lavorato intensamente per far trovare i tradizionali luoghi di ritrovo dei modicani in perfetto ordine ed efficienza. Abbiamo effettuato una manutenzione straordinaria di Marina di Modica e Maganuco, le nostre frazioni marinare che grazie anche al bel tempo annunciato verranno sicuramente prese d’assalto. Inoltre si è fatto un intervento anche su un altro importantissimo sito, Cava Ispica che si presenta pronta ad accogliere chiunque intendesse effettuare un’escursione tra storia e natura. A proposito del Lunedi dell’Angelo, consentitemi di spendere qualche parola in più. Negli ultimi giorni sono stato attaccato pesantemente, sono stato definito tiranno, sceriffo, despota e chi più ne ha più ne metta a causa dell’ordinanza di chiusura dei negozi ricadenti sull’asse della SS115. In cinque anni ne ho sentite e lette di tutti i colori su di me che ormai non ci faccio più caso. Però non è giusto mettere in mezzo centinaia di lavoratori ai quali, fino alla scorsa settimana, era stato detto di presentarsi lunedi mattina puntuali sul posto di lavoro sacrificando famiglie e quant’altro in nome di un profitto assolutamente effimero e non certo sicuro. Abbiamo voluto lanciare un segnale chiaro e forte che è stato ripreso da tanti. Tra questi anche dalla segreterie regionali della Triplice Sindacale attraverso la proclamazione dello sciopero dei lavoratori programmato per il 2 aprile, il 25 aprile, il primo maggio ed il 2 giugno
A loro, e anche a chi non perde occasione per attaccarmi, i miei migliori auguri per una Pasqua 2018 da ricordare.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI