Urban innovation actions, il comune di Ragusa fa copia-incolla di un bando di Milano per una strada inesistente

0
931

Il Comune di Ragusa ha pubblicato un avviso pubblico di manifestazione di interesse per la ricerca di partner con cui costituire una partnership di progetto in riferimento al bando dell’iniziativa promossa dalla commissione europea Uia Urban Innovation Actions. Peccato, però, che, scorrendo il testo del bando, si scopra che lo stesso sia infarcito di tecnicismi inglesizzati (da governance a bottom-up, da co-desing a heritage materiale e immateriale, da ambito housing a think tank). Il fatto è che il bando risulta il copia-incolla da quello, per un avviso pubblico analogo, del Comune di Milano. Nel copia e incolla non è neppure sfuggita la frase che fa riferimento all’organizzazione di forme di partenariato strettamente legate al contesto di Via Padova. Quindi, il bando del Comune di Ragusa, parla di una Via Padova che, però, purtroppo per l’estensore, non esiste a Ragusa. “Quindi – denunciano i consiglieri comunali del Pd, Mario D’Asta e Mario Chiavola – siamo ormai alle comiche finali. Si copia un bando e non si sta neppure attenti ad adattarlo alla realtà locale. La barca è completamente alla deriva. Il sindaco Piccitto, poi, avendo già annunciato che non si ricandida, ha mollato la città a se stessa. Inconcepibile. La riprova arriva anche da questi atti che squalificano completamente l’immagine del nostro Comune. Chiediamo, naturalmente, il ritiro del bando e soprattutto che l’amministrazione vigili in un certo modo. Manca poco, naturalmente, al periodo in cui la città sarà liberata da questa presenza vacua. Speriamo che, nel frattempo, non si verifichino altri danni”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

12 − dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.