Archivio Tag: fisco

Arturo Di Modica verserà al fisco italiano 900 mila euro

toro di wall streetArturo Di Modica, l’artista italiano conosciuto in tutto il mondo per la scultura del toro posizionato davanti a Wall Street, a New York, è finito nei guai con il fisco: l’Italia lo accusava di non aver dichiarato oltre 5 milioni di euro e 600 mila euro di Iva.  Le indagini erano partite a luglio, a seguito di una verifica fiscale richiesta dal procuratore della Repubblica di Ragusa Carmelo Petralia. Secondo la Guardia di Finanza Di Modica avrebbe dovuto dichiarare i suoi redditi in Italia, perchè a loro avviso pur essendo formalmente residente negli Usa è di fatto residente a Vittoria dove ha il centro dei suoi interessi economici e sociali.

On. Nino Minardo: Nel decreto “Salva Italia” le misure della proposta di legge presentata lo scorso ottobre per alleggerire i contribuenti dai gravami del fisco

Il decreto legge Salva Italia convertito in legge dal Parlamento lo scorso dicembre ed entrato in vigore il 1 gennaio 2012 contiene l’eliminazione dei gravami richiesti al contribuente per la rateizzazione delle somme dovute al fisco così come previsto dalla proposta di legge presentata lo scorso ottobre dall’on. Nino Minardo. Precisamente l’articolo 10, commi 13-decies e 13-undecies, elimina il gravoso obbligo di prestazione di garanzia (fideiussoria o mediante costituzione di ipoteca) per accedere al beneficio della dilazione delle somme dovute a seguito di controllo automatizzato e controllo formale della dichiarazione ove l’importo complessivo delle rate successive alla prima sia superiore a cinquantamila euro.

On. Nino Minardo, Una proposta di legge per alleggerire i contribuenti dai gravami del fisco

L’attuale fase di crisi economica che attanaglia i cittadini e le imprese italiane rende indispensabile l’intervento del legislatore finalizzato ad introdurre misure normative finalizzate a venire incontro alle difficoltà finanziarie dei contribuenti. A tal fine l’onorevole Nino Minardo ha presentato una proposta di legge che dia respiro a tutti coloro che hanno un debito verso l’erario eliminando costosi aggravi procedurali nella rateizzazione dei debiti tributari.

Modica. Nella Casa a lui intitolata il ricordo di don Puglisi pensando alla città in un momento difficile Solidarietà ai commercianti e alle piccole medie imprese vessate dal fisco e al giornalista Saro Cannizzaro. La preoccupazione per i giovani

La Casa don Puglisi di Modica ha iniziato il ricordo del coraggioso prete ucciso della mafia riflettendo sul suo messaggio in rapporto al momento difficile attraversato dalla città, con i gravi problemi dei commercianti e delle piccole imprese vessate da un sistema fiscale che per le procedure usate diventa iniquo, da ripetuti atti vandalici, non ultimo al giornalista Saro Cannizzaro. Mentre esprimiamo solidarietà alle categorie colpite e a Saro Cannizzaro,

FISCO, Failla: ”Situazione al collasso. Una proposta alla Regione per interventi urgenti nell’edilizia”

‘Le conseguenze della nuova riscossione delle cartelle esattoriali stanno avendo effetti devastanti: il sequestro della casa, il fermo amministrativo del veicolo. Aziende e persone rischiano di fallire subito senza alcuna colpa, anche con le bollette gia’ pagate. Se si versano i soldi entro 60 giorni il tasso di interesse e’ del 4,65%, ma superati i due mesi si arriva al 9%, cioe’ al limite dell’usura’.

Evasione fiscale, i commercialisti ragusani chiedono un fisco più leggero e l’inasprimento delle sanzioni per recuperare il gettito

Un fisco più leggero. Ed inasprimento delle sanzioni per recuperare il gettito. Anche in provincia di Ragusa dove l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili per la circoscrizione dei Tribunali di Ragusa e Modica ha inteso fornire il proprio contributo con un seminario specialistico gratuito riservato ai professionisti al fine di allargare la sfera delle proprie conoscenze su redditometro, studi di settore e indagini finanziarie. Più di trecentocinquanta, ieri pomeriggio, i partecipanti all’appuntamento tenutosi a Villa Di Pasquale, a Ragusa, dove Paolo Parisi, professore di diritto tributario della Scuola superiore di economia e finanza “Ezio Vanoni”,

Triumph Corallo

In primo piano