Cerca
Close this search box.

Comisano morì in ospedale a Scicli. Assolti i medici

Tempo di lettura: 2 minuti

Assolti con formula piena perché il fatto non sussiste tre medici specialisti, accusati di  omicidio colposo con formula piena. Il giudice monocratico del Tribunale di Ragusa, Gemma Occhipinti, ha deciso in questo senso nei confronti degli imputati, due uomini e una donna, ritenuti dall’accusa responsabili, per negligenza, imprudenza ed imperizia professionale, della morte di un comisano di 62 anni avvenuta a Scicli il 17 febbraio 2017, dopo una serie di ricoveri e cure iniziati il 15 gennaio dello stesso anno a Vittoria e proseguite a Ragusa e Comiso. Il pm Concetta Vindigni   aveva chiesto la condanna di un medico a 3 anni di reclusione, a 2 anni per un secondo professionista e l’assoluzione per il terzo. Il primo è stato difeso dall’avvocato Santino Garufi, gli altri dagli avvocati Carmelo e Cristina Di Paola e Giuseppe Russotto. La mamma, la sorella ed il cognato del comisano deceduto si erano costituiti parte civile con l’avvocato Cecilia Puglisi del Foro di Catania.

 

532192
© Riproduzione riservata

1 commento su “Comisano morì in ospedale a Scicli. Assolti i medici”

  1. La laurea in medicina comprende il diritto di uccidere, ancora credete alla giustizia??

    4
    2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top