Cerca
Close this search box.

Conad Scherma Modica in auge a Lucca con Scalora e Aprile

Tempo di lettura: 2 minuti

Ottima trasferta in terra toscana per gli atleti under20 di fioretto della Conad Scherma Modica, che a Lucca in un lungo weekend di gare hanno affrontato la seconda prova giovani di qualificazione al Campionato Italiano under20 e a seguire la seconda prova assoluta di qualificazione per il Campionato Italiano Assoluto. Su tutti va segnalata la grande prova di Leonardo Aprile in entrambe le gare. Tra i pari età dopo un girone con 4 vittorie e 2 sconfitte, superava nel turno dei 128 il bresciano Rovaris per 15/13; prima del match capolavoro contro il pistoiese Martini nº5 del ranking italiano. Affrontato il toscano senza timori reverenziali e dimostrando grande sagacia tattica, Aprile si portava in vantaggio a metà incontro, fino a chiudere con un netto 15/11 a proprio favore. Sull’onda dell’entusiasmo nei sedicesimi di finale dominava l’assalto contro l’udinese Pesce per 15/8. Agli ottavi di finale opposto al veneto Mbaye, atleta dal fisico imponente, Leonardo è arrivato a condurre fino al 9/7, prima di cedere all’avversario che ha fatto valere sulla distanza del match la sua predominanza fisica. Rimane per Aprile un ottimo 16º posto finale su 177 partecipanti, che vale la qualificazione per la fase finale del Campionato Italiano Giovani di fine maggio a Genova. Leonardo Aprile il giorno successivo continuava nella sua striscia positiva anche tra gli assoluti, e nella prova sicuramente di difficoltà maggiore raggiungeva i sedicesimi di finale, dove veniva sconfitto dal pisano Chiappelli, ma con il suo 28º posto finale in classifica, unitamente alla buona gara fatta nella prima prova di qualificazione del mese di novembre guadagna una prestigiosa qualificazione al Campionato Italiano Assoluto a Cagliari. Pass per i Campionati Italiani Giovani ottenuto anche da Fernando Scalora, che partiva già da una buona posizione dopo la prima prova di qualificazione del mese di novembre. Dopo un girone preliminare con tutte vittorie, Fernando vinceva con apparente semplicità prima con il torinese Borgogno e poi con il bresciano Rizzato. Nel turno dei 32 ritrovava il pisano Conticini, avversario con cui aveva perso nella precedente prova di qualificazione. Ben diverso questo volta l’andamento del match, con Scalora ben concentrato e risoluto a lasciare poco spazio al suo avversario, e chiudendo il match per 15/8 a suo favore. Agli ottavi di finale Scalora accusava un lieve infortunio, e data la qualificazione matematicamente acquisita, per non rischiare danni maggiori era costretto al ritiro; chiudendo all’11º posto finale. Poi anche per lui qualificazione ottenuta per il Campionato Italiano Assoluto in virtù dell’ottima prima prova di qualificazione di Caorle a novembre scorso. Le qualificazioni per i Campionati Italiani under20 si chiuderanno il prossimo fine settimana con le prove di spada proprio in Sicilia a Catania, dove a difendere i colori della scherma Modica ci sarà Riccardo Tidona.

530949
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top