Cerca
Close this search box.

Modica. Incontro Unitre sulla prevenzione cardiovascolare nella terza età

Tempo di lettura: 2 minuti

Con l’incontro sul tema “la prevenzione cardiovascolare nella terza età”, relatore il dr. Giorgio Polara, cardiologo, è stato avviato il ciclo delle conferenze aventi per oggetto la salute, promosse ed organizzate dalla sede Unitre di Modica. Ad aprire i lavori è stato Enzo Cavallo che, dopo il saluto, ha riferito sull’attività dell’associazione, ha comunicato l’imminente avvio dei cosi di inglese, di informatica e di cucina ed ha annunciato le prossime iniziative che coinvolgono i soci. E’ quindi intervenuto il dr. Polara che, dopo un breve cenno storico sulla biblica longevità dei primi uomini, da Adamo a Matusalemme, si è soffermato sulla durata della vita che potenzialmente può raggiungere i cento anni e sul perché la gran parte dei viventi raramente raggiunge tale obiettivo. Analizzando le caratteristiche dell’apparato cardiocircolatorio, il relatore ha fatto presente quali possono essere gli adattamenti patologici in seguito alla comparsa di alcune malattie tipiche della terza età e come questi possono determinare un peggioramento della vita sia come durata che come qualità. Identificati i principali motivi di morte precoce, che vengono chiamati fattori di rischio cardiovascolare, il relatore li ha esaminati singolarmente fornendo l’aggancio metabolico e le conseguenti alterazioni fisiopatologiche che determinano nel corpo umano il progressivo deterioramento tale da accorciare il ciclo vitale. Come ultimo e non meno importante fase dell’incontro il dr. Polara ha messo in evidenza quali sono i comportamenti che volontariamente o involontariamente producono o favoriscono il danneggiamento del corpo umano di grado tale da rappresentare uno sconvolgimento personale, familiare e sociale per le conseguenze che provoca e per le persone che vengono coinvolte, soffermandosi infine, su sollecitazione da parte dell’uditorio, sulle possibilità di protezione farmacologia volta ad interrompere il processo patologico e almeno a limitarne i danni.

529074
© Riproduzione riservata

1 commento su “Modica. Incontro Unitre sulla prevenzione cardiovascolare nella terza età”

  1. Interessante sapere se la proteina spike , nei tempi di permanenza più lunghi di quelli prospettati e localizzata fuori sede deltoidea, possa in qualche modo essere causa di coauguli o ostruzioni , vuoi per provocati attacchi di anticorpi o vuoi per attivazione di piastrine , o essere più in generale causa di patologie al sistema cardiovascolare , e se gli infarti eziologati spike possano correlarsi con la proliferazione dei malori improvvisi non solo nella terza età: la mia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top