Cerca
Close this search box.

Furti in chiese. Ragusa, due indagati dalla Polizia di Stato

Tempo di lettura: 2 minuti

La Squadra Mobile e l’U.P.G. e S.P. di Ragusa, in collaborazione con il Commissariato di Vittoria, ha individuato gli autori dei furti e tentati furti perpetrati all’interno di quattro chiese di Ragusa e provincia. Si sarebbero appropriati, secondo gli inquirenti, di denaro e
materiale informatico. I furti denunciati presso gli Uffici della Polizia di Stato hanno evidenziato un modus operandi univoco: avvenivano sempre in orari notturni. I malviventi, approfittando dell’assenza dei
fedeli e dei sacerdoti, dopo essersi introdotti all’interno dei locali sacri, mediante effrazione delle porte o delle finestre, si impossessavano di tutto quello che riuscivano a rinvenire negli
uffici dei parroci. A seguito di tali eventi, che hanno creato un forte allarme sociale tra la popolazione, sono stati pertanto rafforzati i servizi già predisposti dal Questore della provincia di Ragusa, Vincenzo Trombadore, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio.
Le immediate indagini poste in essere dagli investigatori, in stretto raccordo con l’Autorità Giudiziaria prontamente informata, hanno permesso di addivenire in pochissime ore alla loro individuazione grazie alla conoscenza del territorio e della realtà criminale locale e alla accurata disamina delle immagini dei sistemi di videosorveglianza posti nelle immediate
vicinanze dei luoghi teatri degli eventi. Le risultanze investigative raccolte sono al momento al vaglio della Procura Ordinaria.

529048
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top